assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#3 Commenti

  • Emanuele Di Mauro

    Emanuele Di Mauro

    Claudia,
    rispetto al tappo in vetro molti come me che fanno vino "in casa" potrebbero approfittarne visto che ultimamente la tappatura con i "vino lok" puo' essere manuale :

    https://www.youtube.com/watch?v=wrSlj5hYll0

    Quello che è meno chiaro è
    - il costo (impossibile trovare questi tappi in vendita per uso privato)
    - la bottiglia : sembra che ci voglia una bottiglia speciale.

    Questi vincoli sono un po' seccanti a fronte di una qualità di tappatura che sembra di eccellente qualità.

    Non so se conosci un canale di vendita che possa permettermi di testare questo tappo per la mia piccola produzione di qualche centinaio di bottiglie.
    Io su Internet non ho trovato nulla :-(

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Ciao Emanuele,
    Scusa il ritardo nella risposta. Per i piccoli lotti di tappi in vetro puoi contattare : Enologica Balducci a Faenza , Spagni di Modena .
    Oppure Alessandra Farina , agente di commercio specializzata in chiusure.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Qualche sera fa ho partecipato ad una degustazione a Ravennna ed è venuta fuori l'annosa discussione sui tappi a vite Vs tappo a sughero.
    Tappo in sughero grande imputato?
    Bhe non ci sto .

    Conservazione dei tappi sia dal fornitore che in cantina
    Scelta della bottiglia
    Operativita' del fornitore del servizio d'imbottigliamento
    Il tappo è solo una delle tante scelte dal grappolo alla bottiglia
    Proviamo a cambiare approccio , non solo pensare ai soldi spesi nelle serate da
    ' bevietichette


    Impariamo a ragionare su ossigeno disciolto in bottiglia durante le fasi di vinificazione.
    Ad esempio all'inizio della fermentazione , un po' di ossigeno ha la fun zione di garantire una maggiore vitalita' dei lieviti , in seguito aiuta a diminure l'astringeza dei vini ed aumenta la stabilita' del colore , di seguito pero' soprattutto per i vini da consumare giovani il vino deve essere protetto dall'ossigeno.
    Un vino pronto per essere imbottigliato , dovrebbe contenere meno di 0,5mgO2/l di vino, in linea di massima meno nei bianchi e di piu' nei rossi.
    Quanti di voi prende in considerazione questa misurazione prima della scelta del tappo?
    In fase di imbottigliamento si possono apportare fino a 8 mg/lit di ossigeno totale, considerando lo spazio di testa , l'ossigeno eventualmente rilasciato dal tappo e quello gia' presente nel vino..
    La prevacuazione dell'ossigeno dalle bottiglie vuote e dallo spazio di tesata delle bottiglie piene sono due punti criticidella linea d'imbottigliamento.
    Alzi la mano chi ha mai considerato questo aspetto.
    Poi diamo per scontato che per quanto riguarda la solforosa avete fatto tutti i calcoli , anche in funzione del pH e della frazione alcolica

    link a questo commento 0 0
    #3

inserisci un commento