#2 Commenti

  • Paolo Carlo Ghislandi - Cascina i Carpini

    Ho letto con molto interesse, grazie per aver scritto questo post. Quest'anno ho deciso di non partecipare per più motivi e se devo riassumerli in poche righe, direi principalmente mancanza di risorse.. per prima il tempo da dedicare che va a collocarsi nel periodo più intenso di mercato/vendite/PR per una cantina delle mie dimensioni ed orientamento, ma anche per il target di aziende al quale in passato ho avuto modo di rilevare, gli argomenti si concentrano. Tutte le proposte sono formidabili, ma non troppo distanti da ciò che quotidianamente è fruibile già online (averne le risorse per farlo). Credo che operazioni del genere tralascino di puntare alla fruibilità/godibilità proprio di quel target di aziende che ne troverebbero maggiore giovamento.. d'altronde, lo stesso Vinitaly, prima della FIVI è sempre rimasto lui stesso fuori target ... giusto per fare un esempio... (imho)

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Caro Paolo, capisco il tuo commento. Anche per quanto riguarda wine2wine trovi tutto on line e quello che c'è on line è poco di meno di quanto non si sia sentito dal vivo. La cosa è allo stesso tempo un vantaggio e un limite. Aspettiamo di vedere il programma 2018.

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento