#2 Commenti

  • Nadir Sitta

    Nadir Sitta

    apprezzo da sempre i vini rosè. Ritengo che i francesi in generale non siano granché. Non abbiamo bisogno di altri vini semplici e "beverini" né tantomeno del colore rosa. Il bianco carico dei nostri metodo classico e talmente bello che null'altro abbisogna. Le varietà di uve che possiamo utilizzare noi in Francia se le sognano. Detto questo in Italia ci sono degli ottimi rosè, anche bio e la Sicilia ad esempio si sta muovendo molto bene (il sud ha potenzialità ancora inespresse e ci seppellirà tutti; fortunati loro); soprattutto nei metodo classico il rosè, che comunque prezza ben di più del bianco, ha quasi sempre una marcia in più. Continuerei a sondare i prodotti italiani, in generali nettamente migliori dei francesi (almeno nel rosè).

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Bè, alcuni Bandol ti farebbero cambiare idea Nadir Sitta, poi sicuramente c'è anche una gran parte di rosati insulsi in Francia (meno in Italia ma anche meno molto buoni).

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento