assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#1 Commenti

  • Domenico Sciutteri

    Domenico Sciutteri

    Si che serve L'autocertificazione.

    1) dipende dalla scheda.

    2) immaginiamo che il produttore abbia un sito, è metta per ogni vino una scheda.

    3) immaginiamo che io compri un vino del produttore, è visto che ho il pallino di Vinisani lo faccia analizzare da un ente certificato ed in dipendente è trovano che è sofisticato ed io pubblico ogni giorno su tutti i social che quel tale produttore mi ha venduto quel vino.

    4) immaginiamo che anche i NAS un giorno lo vadano a visitare.

    5) immaginiamo che un giorno Filippo scelga di selezionare solo vignaioli con la scheda d'autorcertificazione (spero presto) ed un giorno facendo fare delle analisi a campioni becca un vignaiolo furbastro e lo sbatte furori da vinix pubblicando la motivazione in più come da contratto chiede danni morali e materiali.
    Secondo quello chiude per sempre.

    E motivazione c'è ne sono ancora decine.

    Una tra tutte dare la responsabilità al vignaiolo di comunicare come fa il vino ed autogestirsi nella correttezza della comunicazione.
    Un volta bastava una stretta di mano. Oggi c'è lo scritto, il web, le analisi ecc. coì dissi a Veronelli tanti anni fa alla fine mi disse: Hai ragione.
    Saluti
    Mimmo


    link a questo commento 0 1
    #1

inserisci un commento