assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Duemiladiciannove insieme, i risultati di un anno importante

inserito da
Duemiladiciannove insieme, i risultati di un anno importante
Mancano ormai pochi giorni alla fine di questo 2019 che volge al termine. La maggior parte di voi è indaffarata nelle ultime commissioni prima della pausa festiva, si scelgono i regali per le persone care, i menù e i vini per la vigilia o per il pranzo di Natale, uno dei pochi periodi dell'anno in cui si riesce a stare insieme in famiglia e durante il quale anche il nostro Team ha il tempo di tirare un attimo il fiato con la fisiologica pausa delle cordate prima della ripresa con il nuovo anno.

Ci eravamo posti per quest'anno l'ambizioso traguardo - per le concrete possibilità a disposizione - di raggiungere le 80.000 unità vendute entro dicembre mantenendo quindi l'obiettivo della crescita a doppia cifra, organica e non dopata - strutturale diciamo - basata su una evoluzione abbastanza naturale della scalabilità del sistema e, possiamo dirlo con grande soddisfazione dopo un anno di lavoro dai ritmi veramente serrati, vi siete superati!

Non solo l'obiettivo delle 80.000 unità è stato raggiunto ma è stato anche superato di ben 5.000 unità. Saremmo andati vicini alle 90.000 contando anche le cordate a obiettivo fallite nel corso dell'anno che vale comunque la pena considerare perché rappresentano sempre un bel segnale sulle tendenze e sulle possibilità ancora inespresse in aree più piccole o da parte di nuovi capicordata in erba. Segniamo quindi, tutti insieme, un più 38% di crescita sulle vendite rispetto al 2018, un segnale di buona salute del network.

E a proposito di numeri, vale sicuramente la pena parlare un attimo anche di logistica. Chi acquista abitualmente online se ne sarà accorto, quest'anno il black friday (a cui noi non abbiamo mai aderito), unitamente al periodo pre natalizio, ha innescato un cortocircuito tale che per alcuni giorni i maggiori trasportatori nazionali hanno dovuto addirittura bloccare completamente le "prese" della merce presso i fornitori per consentire ai propri hub di distribuzione di smaltire un carico inaudito di consegne micro parcellizzate, del tutto oltre la soglia critica di gestione. Il risultato è stato che per alcuni giorni le consegne - soprattutto su Milano - si sono completamente bloccate con disservizi per tutti, sia clienti Amazon che, a maggior ragione, tutti gli altri.

Non ci siamo fatti nemmeno mancare una consegna a sorpresa a un capocordata fatta da un altro capocordata per risolvere elcetticamente una situazione d'impasse.

Ne avevamo scritto tempo fa, pare si sia quindi giunti a un punto di rottura nell'ecommerce tradizionale dove persone, mezzi, magazzini reali, non riescono più a stare dietro ai bit. In questo grande casino, Vinix ha dato la sua solita piccola mano concreta distribuendo circa 85.000 unità con meno di 250 grandi spedizioni e tante piccole operose formichine che hanno reso il tutto possibile. Grazie.

Il rebuid.
Già l'anno scorso, intorno al picco massimo di novembre, l'infrastruttura tecnica aveva inziato a scricchiolare, motivo per il quale in pieno dicembre corremmo ai ripari con una revisione delle principali query che fanno funzionare il sistema quando messe sotto dura prova ma fu appunto un intervento di urgenza che non risolveva il problema alla radice e ci consentiva solo di andare avanti con performance accettabili per il tempo necessario ad una riflessione più approfondita sui lavori da fare. Ormai, a 6 anni dal lancio, la piattaforma aveva bisogno di una seria messa a punto e veniamo quindi al secondo grande obiettivo, il rifacimento completo dell'intera piattaforma desktop e mobile che nella nuova era sarà unica.

Anche se per questa parte non siamo riusciti a centrare completamente l'obiettivo di rilascio entro il 31 dicembre di quest'anno, il lavoro è sempre più vicino alla meta ogni giorno che passa, siamo circa a 3/4 dell'opera (opera faraonica) e contiamo con i primissimi mesi dell'anno di poter finalmente rilasciare la nuova release. Essendo totalmente impegnati nel completamento della nuova piattaforma, questo è anche il motivo per il quale, nel corso del 2019, non ci sono stati rilasci di funzionalità o migliorie sulla vecchia che resterà quindi così fino allo switch finale, ancora un poco di pazienza, ci siamo quasi.

Classifiche!
In un post che parla di numeri, obiettivi e conquiste non poteva certo mancare un passaggio sulla hall of fame, la goliardica classifica con i magnifici 100 capicordata e clienti più attivi del network (qui per ragioni di spazio riporteremo solo la top ten), ricordiamo che la classifica si aggiorna automaticamente ogni 3 ore ed è sempre in totale evoluzione. Anche per quanto riguarda le primissime postazioni i risultati conseguiti non sono cristallizzati e assoluti ma sono impattati dall'attività quotidiana, così che chi sta in cima può in effetti anche perdere posizioni e chi sta in fondo, allo stesso modo, può salire anche molto velocemente in caso di un cambio di passo.

Ecco la classifica al 23 dicembre 2019:

01) Gian Enrico Rossi, con uno score attuale di 5976 punti
02) Davide Robbiati, con uno score attuale di 5260 punti
03) Sergio Vernasca, con uno score attuale di 4795 punti
04) Eugenio Simoni, con uno score attuale di 4742 punti
05) Vinix Team, con uno score attuale di 4420 punti
06) Domenico Valenzano, con uno score attuale di 4308 punti
07) Mario Gelfi - Sommelier Social Club, con uno score attuale di 4161 punti
08) Marco Pellegrini, con uno score attuale di 3717 punti
09) PopArtStyle, con uno score attuale di 3206 punti
10) Ennio Rizzolo, con uno score attuale di 2983 punti

Per il momento l'area lombarda "tiene" il proprio primato con un impatto globale decisamente importante ma l'area romana, dalle retrovie, in un solo anno guadagna spazio ai vertici della classifica generale, segno di una crescita importante anche in questa zona.

Impegno per il 2020, oltre a completare questo eroico passaggio di piattaforma che ci farà fare un salto di almeno 10 anni in termini tecnologici rispetto a dove ci troviamo adesso, è sicuramente quello di mantenere una crescita costante - speriamo sempre a doppia cifra - che ci consenta di poter progressivamente aumentare i costi e continuare a investire. Per farlo, abbiamo anche deciso di affiancare ai due classici appuntamenti di Roma e Milano alcune trasferte più light dal punto di vista organizzativo, che ci consentano tuttavia di incontrare direttamente pesone interessate ad aprire un varco da capocordata nei principali capoluoghi di regione italiani ancora poco attivi come per esempio Torino, Bologna, Firenze, Bari, Palermo Napoli tanto per cominciare, ci metteremo subito al lavoro su questo da gennaio e vi terremo ovviamente aggiornati.

Grazie a tutti coloro che credono in questa idea, senza di voi e senza i produttori che l'hanno sposata convitamente, sempre più numerosi, non saremmo qui a festeggiare.
  • condividi su Facebook
  • 0
  • 0
  • 7
2019vinixhof

#1 Commenti

inserisci un commento