assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Lettera aperta a produttori e community

inserito da
Lettera aperta a produttori e community
Senza troppi preamboli e per fare qualcosa di concreto per produttori e community, pubblichiamo in forma di lettera aperta una comunicazione che abbiamo appena inviato a tutti i produttori del catalogo Vinix in modo che né ora né in futuro possano esserci fraintendimenti su quale sia la nostra linea, il nostro modo di operare e le scelte che mettiamo in campo anche in un momento emergenziale come quello che stiamo tutti attraversando.


Carissimi produttori Vinix,

per via della situazione emergenziale che tutti stiamo vivendo, abbiamo osservato in queste ultime settimane diverse iniziative sia da parte della filiera che di alcuni produttori, che ci lasciano perplessi. Vendite sotto costo su singole unità di prodotto a prezzi che su Vinix - nel pieno rispetto di filiera - si raggiungono per bancali di prodotto, creazione di shop estemporanei buttati giù in quattro e quattr'otto proposti da novelle agenzie che vorrebbero il vostro bene ma che poi bisognerà capire chi gestirà, chi promuoverà, chi veicolerà verso i clienti finali e come, potremmo andare avanti.

Vinix è una community solida, in costante crescita (al momento oltre 1.600 nuovi iscritti al mese dal momento che non abbiamo mai smesso di investire anche in questa situazione) costituita per la maggior parte da clienti ricorrenti. Da anni cerchiamo di essere un riferimento serio e affidabile per l'intera filiera e abbiamo sempre messo la faccia sugli sconti proposti garantendone al cliente concretezza e trasparenza. Un lavoro meticoloso che ci ha contraddistinto nel tempo come un vero e proprio benchmark (punto di riferimento) per il comparto, un luogo dove andare a verificare i reali prezzi alle varie condizioni e dove poter contare su scontistiche reali, ancorate a parametri oggettivi (quantità ordinate da una parte e partecipazione delle persone alla distribuzione finale dall'altra).


Gestire l'emergenza

Ora, è chiaro, ci troviamo davanti a qualcosa di totalmente nuovo e inaspettato e capiamo che qualcuno sia in reale difficoltà, tuttavia il nostro invito è di cercare di restare lucidi e di evitare, per quanto possibile, di agire d'impulso. In altre parole, vanno sicuramente intraprese azioni volte a portare qualche movimento alle vendite ma se possibile con ancora più attenzione del solito poichè come sapete, scendere di prezzo è la via più facile ma tornare indietro sarà estremamente difficile.

Capiamoci, volendo Vinix potrebbe in qualsiasi momento azzerare tutti i ricarichi di "rispetto" per la filiera (che nel nostro sistema servono soprattutto a coprire i vostri costi di spedizione) e a diventare un canale che la escluda completamente ma questo, oltre a venir meno ad anni di professata (e praticata!) coerenza, implicherebbe una scelta radicale di abbandono totale della filiera stessa da cui sarebbe poi pressochè impossibile tornare indietro mentre noi speriamo che prima o poi alla normalità ci si possa tornare, tutti insieme. Pare quasi paradossale che con tutti gli attacchi che abbiamo ricevuto negli anni siamo proprio noi a ribadire questa esigenza di lealtà.

La cosa a cui ambiamo, da sempre, è meritare la vostra fiducia come un partner speciale e a lungo termine.
è vero, le cordate, il nostro core business, sono TEMPORANEAMENTE ferme. La distribuzione finale su Vinix è fatta dalle persone e finchè sono attive le restrizioni alla libera circolazione delle stesse, idealmente maggio, dobbiamo convivere con questo fermo forzato.

Gli ordini singoli però funzionano e possono funzionare anche meglio.
Avete cioè da sempre a disposizione uno strumento pronto, operativo, aggiornato e funzionante in grado di veicolare anche ordini e pagamenti da parte di singoli, con i soliti vantaggi dei pagamenti diretti anticipati, degli acquisti "a casse" (anche solo 6 unità miste per chi lo consente) e, per il cliente, delle medesime scontistiche per quantità che possono avere con le cordate se acquistano un pò più di merce così che anche la spedizione acquisti maggiore sensatezza. Il tutto in una comunità in costante espansione e sempre curata da professionisti.

Questa parte di vendite - quelle singole - fino ad oggi non sono mai state particolarmente spinte su Vinix, per alcune ragioni:

- il nostro core business sono e restano le cordate
- i prezzi di partenza vinix non sono mai stati i migliori avendo sempre lavorato sui grandi numeri
- gli ordini singoli vi impegnano molto di più sul fronte logistico rispetto a quelli grandi

Quindi?


La nostra soluzione

Abbiamo allora pensato a una soluzione ragionata, coerente con il nostro passato e la nostra mission e sempre rispettosa della filiera, una soluzione che avesse maggiore appeal per il cliente fin dai primissimi scaglioni quantità ma che nel contempo non andasse ad incidere sui produttori che al momento sono il soggetto più debole dal momento che non possono materialmente chiudere o fermare la natura o i lavori in campo. Qualcosa di concreto quindi, per produttori e clienti (gli amici ci perdoneranno se per una volta li appelliamo così).

Nel solco di un rapporto che speriamo anche per tutti voi produttori vada oltre quello meramente commerciale, abbiamo deciso di operare un TAGLIO DELLE NOSTRE SOLE COMMISSIONI sui primi 5 scaglioni di vendita (6-12-18-24-30 unità), quelli fin qui meno battuti, certo, ma anche quelli dove la piattaforma aveva maggiore margine, in modo tale da uscire ora con prezzi concorrenziali con i normali e-commerce immediatamente più interessanti per i clienti e senza comunque discostarci troppo da quel rispetto di filiera a cui ci siamo sempre attenuti.

- 11,3% di sconto reale già sulle prime 6 unità
- 14% sulle 12 unità
- 19% sulle 18 unità (probabilmente il nuovo best buy per single orders)
- 20,3% sulle 24 unità
- 21,7% sulle 30 unità

per poi rientrare sul solco di sempre.

Riguardando il TAGLIO le nostre sole commissioni, questo riassetto risulta positivo per i compratori ma non ha alcun impatto sui produttori, che anzi potranno coprire ancora meglio le spese di spedizione, sempre incluse nei prezzi di vendita.

Questa misura, sebbene pensata in ordine alla situazione contingente, resterà operativa anche sulla nuova piattaforma ma la proviamo intanto in test durante il mese di aprile con operatività immediata (l'abbiamo appena integrata). Confidiamo che questo nostro importante sforzo sia da tutti apprezzato, sfruttatelo.

Con l'occasione inviamo un caro saluto a tutti con l'invito a tenere duro, a breve ripartiremo più forti che mai con quello per cui siamo nati, grandiose cordate.


Filippo Ronco
Founder
  • condividi su Facebook
  • 1603
  • 1
  • 8

#4 Commenti

inserisci un commento