assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Waiting for the party, l'intero catalogo a casa tua con gli ordini singoli

inserito da
Waiting for the party, l'intero catalogo a casa tua con gli ordini singoli
Cari amici, vi scriviamo in questa pausa forzata da quarantena anche per rompere questi lunghi giorni di attesa. La situazione economica è per molti produttori a rischio essendo l'intero mercato pressoché fermo da ormai quasi 2 mesi e il nostro supporto come piattaforma e come network di appassionati è sicuramente oggi ancora più prezioso. Lo spettro della distillazione di crisi o comunque la scelta di non imbottigliare aleggia nell'aria per alcuni dei nostri beniamini ed è una cosa che speriamo vivamente si possa scongiurare anche grazie a quello che saremo in grado di fare come community da qui alle prossime settimane, mesi.

Tutti si stanno organizzando come possono, rilancio della vendita diretta, e-commerce aziendali, servizi di delivery locali, campagne pubblicitarie come non se ne erano mai viste in tanti anni. La nostra speranza è che dal 4 maggio le restrizioni sulla libera circolazione delle persone che ci confinano ancora a casa - salvo i ben noti casi di necessità - vedano un qualche allentamento supportato da un oggettivo miglioramento della situazione sanitaria nazionale e ci consentano quindi di ripartire con i nostri amati lanci cordata. Speriamo, anzi, siamo convinti, che sarà una deflagrazione, più grande di quanto abbiamo mai visto fino ad oggi, utile non tanto per recuperare il terreno perduto - per quest'anno difficilmente colmabile - quanto per dare un segnale forte e chiaro a tutti i produttori della nostra community: noi ci siamo!

Nel frattempo, siccome siamo alle battute finali dei lavori sulla nuova piattaforma, vorremmo condividere con tutti voi, vecchi e soprattutto nuovi iscritti che magari conoscono meno le realtà aziendali che negli anni abbiamo inserito in catalogo, un pezzettino di lavoro che troverete sul nuovo sito, cioè una prima bozza delle "note vinix" che accompagneranno le singole presentazioni degli shop in catalogo. Nei giorni scorsi, a supporto dei produttori, è stato applicato un taglio significativo delle sole nostre commissioni di piattaforma sui primi 5 scaglioni di vendita (dalle 6 alle 30 unità, spedizioni sempre incluse!) pensiamo possa essere un piccolo utile compendio per chi voglia fare un giro di prova in attesa della ripartenza in massa delle cordate.


Acetaia San Giacomo

Se Roberto Panizza è amichevolmente appellato come sultano del pesto in quel di Genova, Andrea Bezzecchi non merita certo meno che Granduca dell'ABTRE (Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia) a Novellara. Meticoloso, accurato, persegue la qualità assoluta in tutti i suoi prodotti con metodo artigianale e li esporta nelle migliori cucine del mondo. Agro di mosto, balsamela, condimenti balsamici, aceto balsamico tradizionale di reggio emilia e la sua selezione di Parmigiano Reggiano lo rendono una certezza in terra reggiana.

Adelfio

Vera e propria istituzione storica a Marzamemi, dalle antiche tonnare ad oggi Adelfio porta avanti la preparazione artigianale di conserve ittiche di qualità. Tonno certo, in tutte le versioni possibili ma anche acciughe, bottarga, salse, lattume, peperoncini ripieni, il bengodi degli appassionati di pesce.

Alberto Giacobbe

L'incontro con Alberto lo dobbiamo alla gentilissima compagna di Damiano Ciolli che ce lo ha presentato ad un'edizione di Vinitaly qualche anno fa. Schietto, gentile nei modi ma determinato, Alberto produce una passerina di pronta beva ed una macerata sulle bucce, per chi ama le sensazioni forti e le evoluzioni spinte sui bianchi, il nostro preferito è il suo Cesanese Giacobbe anche se la riserva Lepanto dopo alcuni anni di bottiglia offre grandi soddisfazioni.

Alemat

La passione di Savio Dominici per la Barbera e per il vino in generale lo ha portato ad abbandonare il suo lavoro precedente per gettarsi anima e corpo, insieme alla moglie Elisabetta e ai figli in questa nuova avventura qualche anno fa. I risultati sono ottimi, per una gamma di vini che ci ha immediatamente convinto per precisione e compostezza. Dalla giovialità del Grignolino all'importanza della barbera Augusta e del Brunaldo.

Antonelli San Marco

Incastonata nel bel mezzo delle colline di Montefalco, a regime biologico, la tenuta di Filippo Antonelli è un piccolo gioiello umbro. Produzione di grande qualità e varietà. Al centro Montefalco e Sagrantino naturalmente con ampia profondità di annate, verticali e casse miste. Tra i nostri preferiti sicuramente la Riserva di Montefalco dall'eccellente rapporto qualità / prezzo. Il Baiocco è un vino quotidiano mentre il Chiusa di Pannone, agli antipodi come tipologia, un grande vino di struttura fatto per sfidare il tempo. comunque si scelga, si casca sempre in piedi, caratteristica delle aziende che perseguono qualità su tutta la linea.

Benforte

Piccola azienda artigiana con uve certificate bio - anche se non esposte per scelta in etichetta - in quella zona vocatissima che è Cupramontana. L'azienda è guidata con mani salde dall'energica Giuliana Campolucci insieme alla sua famiglia. Attenzione e cura in vigneto, fermentazioni spontanee in cantina. Ben fatto, elegante e ben eseguito lo spumante, facile e di pronta beva, ottimo q/p per il Julì un Verdicchio agile per il desco quotidiano, molto buono - il nostro preferito - il Barbangelo, un Verdicchio importante e longevo di buona complessità che gode di grande freschezza, un pizzico in più rispetto alla riserva Lucibello pure lui molto buono. Ci è piaciuto un po' meno il Puccio, per via dell'impatto un po' boisée che comunque inseriamo per completezza di gamma.

Birra Carrù

A fianco di Teo Musso nei primi tempi di Baladin, Lelio bottero si occupa di cose buone da una vita ed è mastro birraio ormai da molti anni, se la birra è il suo grande amore tuttavia non manca mai di divertirsi con progetti eclettici e irriverenti, come la sua divertente gazzosa per esempio o il meraviglioso chinotto.

Birrificio Civale

Storico birrificio piemontese, è tra i primissimi birrifici ad essere entrato a bordo del progetto Vinix, hanno un'ampia gamma di birre di moltissimi stili diversi. Esperimento di collaboration beer a 8 mani, da segnalare la Belle Goose una goose (birra salata) prodotta da Daniele Cosenza di Birrificio Civale, Alessio Selvaggio e Federico Casari di Croce di Malto e Riccardo Franzosi di Birra Montegioco.

Birrificio della Granda

Ivano Astesana è l'anima di questo birrificio piemontese. Ampia gamma di birre per tutti i gusti eseguite con precisione e classe.

Birrificio Sagrin

Amanti delle IGA è il motto dell'azienda e infatti Matteo Billia, Billy per gli amici, da sempre sperimenta birre fermentate con mosti di vino, Italian Grape Ale infatti significa l'acronomico per questa tipologia di birre. Oltre a queste la Bunpat per chi vuole una birra sicura, buona da bere, per tutte le occasioni.

Boscaini Carlo

Siamo nel cuore della zona classica dell'Amarone a Sant'Ambrogio di Valpolicella e tradizionalissima, in botte grande, è la vinificazione dei fratelli Boscaini sul proprio cavallo di battaglia, l'Amarone. Ampia la gamma di vini tutti pensati per essere bevuti. Travolgente per semplicità e immediatezza il Valpolicella Cà Bussin, nostro vino del cuore, più impegnati il La Preosa e il Ripasso Zane anche se l'Amarone è sicuramente il protagonista della produzione di questa ormai storica cantina di Valpolicella.

Boveri Luigi

Germana e Luigi Boveri, compagni nella vita e nel lavoro, sono l'anima di quest'azienda dei Colli Tortonesi. Un'ampia gamma di vini molto ben eseguiti e per tutte le tasche. I nostri preferiti sono senza ombra di dubbio il Filari di Timorasso, vino eccellente e la Barbera Poggio delle Amarene, vino del cuore. Il Boccanera è un vino dall'eccellente rapporto prezzo / felicità mentre il Vignalunga una grande barbera da lungo invecchiamento. Sono un po' incasinati nella vita ma precisi sul lavoro, gli vogliamo molto bene!

Cantina Berritta

Questa piccolissima cantina, portata avanti con passione dalla famiglia Fronteddu si trova in una piccola conca di una manciata di ettari di vigna a due passi da Dorgali, affacciata su quell'incredibile tratto di costa che guarda il Golfo di Orosei. I vini di questa cantina non potevano che essere estremamente influenzati dalla vicinanza al mare e dall'altitudine - la salita da Cala Gonone a Dorgali è rapida e vertiginosa per chi la conosce - ed è così che in essi trovi sale e note iodate, insieme alla potenza del calore che in estate porta a piena maturazione le generose uve di Cannoanau in prevalenza. Da scoprire il Panzale, bianco di grande stoffa e struttura ottenuto dall'omonimo vitigno sardo.

Cantina Cirotto

Prosecchi di alta collina in quel di Asolo dove Francesco Siben insieme alla sua famiglia produce Prosecchi spumantizzati di grande qualità. Poco zucchero la parola d'ordine, ad eccezione dell'Extra Dry si lavora soprattutto per gli amanti degli spumanti più importanti. Nella gamma anche vini da bere a secchi come il Cabernet o fermi più importanti come l'Incrocio Manzoni o Montello Rosso. Esecuzione impeccabile, azienda molto solida e per tutti.

Cantina San Giacomo

Piccola cantina cooperativa in quel di Rocca San Giovanni, la produzione destinata al market coinvolge solo una piccolissima parte di vini, quella imbottigliata e ottenuta dai vigneti dei soci conferitori. Tre linee dal rapporto qualità / prezzo veramente disarmante e dalla costanza qualitativa sbalorditiva su tutti i prodotti. Nostri vini del cuore il Trebbiano Casino Murri 14, il Cococciola e, per estrema piacevolezza di beva, il Montepulciano d'Abruzzo base.

Cantine Barbera

Vivace solarità contagiosa potremmo dire guardando ai vini di Marilena Barbera ma anche ai suoi vini che portano sempre con loro la traccia del sale e delle note iodate del vicino mare di Menfi. Un piccolo paradiso terrestre dove Marilena porta avanti l'azienda con la mamma. Marilena, che era partita da una viticoltura convenzionale, negli anni ha ampiamente abbracciato un approccio sempre più naturale sia in vigna che in cantina con prodotti estremamente diversi e contraddistinti l'uno dall'altro. Tra i nostri vini preferiti il Dietro Le Case Inzolia, con la precisione della vecchia guardia e l'Aremi con l'emozione della nuova via. Rapporto prezzo felicità piuttosto alto su tutta la linea.

Cantine del Notaio

Apripista in Vulture con una produzione di qualità che abbiamo avuto il privilegio di conoscere già nei primissimi anni 2000, i cavalli di battaglia di allora, Repertorio, La Firma e L'Autentica, sono oggi affiancati da una linea più articolata e complessa. Azienda tecnicamente molto precisa, riferimento per l'intera regione.

Cantine Giorgio Lungarotti

Cantina che rappresenta la storia del vino in Umbria, vera e propria istituzione, sul nostro catalogo propone solo il top di gamma per cascare sempre in piedi con il grandissimo Vigna Monticchio Riserva a ridefinire costantemente dove si può arrivare con l'eleganza di un rosso importante e intramontabile.

Cantine Viola

Il cuore pulsante, la storia, la tradizione di Saracena è il meraviglioso passito dell'omonima località prodotto da Cantine Viola, un vino unico, raro, prestigioso, di piacevolezza infinita. Da non trascurare però anche il resto della produzione aziendale, elegante e di buona struttura.

Carbone Vini

Sara e Luca Carbone sono il cuore pulsante di questa piccola azienda di Melfi, la visita vale il viaggio anche per le bellissime cantine tufacee nel centro del paese. La mano di Luca in cantina è molto precisa, vini senza sbavature, eleganti e di grande longevità. Eccellente il rapporto qualità prezzo sul Nero Carbone, frutto importante e godimento assicurato con il 400 some, è con lo Stupor Mundi che si sfida il tempo, un aglianico fatto per durare in modo tradizionale.

Cascina Clarabella

Fiore all'ochiello del nostro catalogo, Cascina Clarabella è indubbiamente uno dei nostri produttori del cuore. Non solo vini eccellenti su tutta la linea ma anche un progetto etico alle spalle a sostegno dei disagi mentali di tutta la cooperativa Onlus Clarabella. Insieme ad Aldo, in cantina, Alessandro è il cuore della parte vitivinicola. Il loro Brut un campione di rapporto prezzo / felicità fin da subito, regala enormi sorprese a saperlo attendere, il nostro vino del cuore insieme al Faifer con prevalenza di Pinot Nero e alla riserva 180, vino di grandissima longevità.

Cascina Garitina

Gianluca Morino è un animale da palco o, se preferite, un agitatore social da che i social esistono. Simpaticamente apostrofato "il prez" per via della sua lunga carica nel Consorzio del Nizza, Gianluca produce prevalentemente Barbera in quel di Castel Boglione, alcune piccole, di beva quotidiana ed altre di grande importanza e longevità come la "Vecchia", un'autentico capolavoro di grande longevità. A fianco a questi altre piccole chicche straordinarie come il suo brachetto, irresistibile e compulsivo.

Cascina i Carpini

La passione per il vino fatta a uomo, Paolo Ghislandi è da sempre stato un grande compagno di scorribande e di bevute ancora prima di diventare produttore all'inizio del nuovo millennio. La sua comfort zone sta tra Timorasso e Barbera che in quel di Pozzol Groppo, sui Colli Tortonesi, acquisiscono una profondità e una mineralità speciali. Ampia la gamma, appena rinnovata anche nell'aspetto estetico, non delude. Il nostro vino del cuore è la Barbera Bruma d'Autunno, senza tempo.

Cembrani Doc

Un progetto di condivisione di questo piccolo curato consorzio in Val di Cembra. I due vini e la grappa che ne risultano sono il lavoro congiunto a più mani - come una collab beer per intenderci - delle uve e del lavoro dei diversi vignaioli di questo fazzoletto di vigne abbarbicato sui monti in un vero e proprio angolo di paradiso.

Colleluce

Questi vini da sempre dividono o li si ama o li si odia e tutto dipende dalle caratteristiche intrinseche del vitigno alla base della maggior parte della produzione, la Vernaccia Nera. Questo vitigno ha come caratteristica principale l'eccezionale speziatura e balsamicità doti che trasferiscono una connotazione molto precisa a tutti i vini. Noi adoriamo i due spumanti - occhio, è abboccata anche la versione secca della Vernaccia per via dell'appassimento di una parte delle uve utilizzate - vini unici, da abbinare a cacciagione, selvaggina, piatti etcnici oppure pasticceria a base ci cioccolato amaro. Il Brecce Rosse è invece vino fermo di grande struttura, importante e dalla lunghissima durata.

Distilleria Paolazzi

Siamo in uno dei templi storici della distillazione in Val di Cembra, Trentino. Distillati fini, eleganti, misurati, grappe secche e aromatiche senza tempo, amari di montagna, liquori e qualche divertissement come il Bombardino di montagna.

Cà Richeta

Parola d'ordine Nebbiolo. Che sia del Crussi che stiamo parlando o dell'eterno Vigna Argantino (imbottigliato solo in versione mangum per dire della capa di Enrico Orlando), il nebbiolo è al centro della passione e della produzione di questo piccolo produttore artigianale che però si spinge su lidi anche meno battuti per la zona con il suo ottimo Pinot Nero Castelleone. Il Barolo, da propri vigneti fuori zona, è l'ultimo arrivato e non delude, grande mano, finezza ed eleganza su tutta la linea.

Calvi

La vicacità dell'Oltrepò Pavese più scanzonato e conosciuto dei vini frizzanti per il desco quotidiano trovano qui accompagnamento in rossi fermi longevi sotto la denominazione Buttafuoco. Una doppia anima aziendale che puoi apprezzare da ogni angolatura la approcci. Vini ben eseguiti su tutta la linea, trovano nel Vigna Montarzolo un fuoriclasse senza tempo.

Cantina Bambinuto

Marilena Aufiero è l'anima e il cuore pulsante di questa piccola azienda artigianale campana, grandi bianchi longevi, minerali e strutturati che con il tempo regalano evoluzioni incredibili.

Cantine Valpane

Pietro Arditi è il custode, con il suo cane Balù di questo piccolo fazzoletto di territorio baciato dal sole a Ozzano Monferrato. Viticoltura naturale alla base di tutti i suoi vini, la mano è precisa ed elegante dal Grignolino alla Freisa alla Barbera. I suoi vini base, il Rosso Pietro e il Grignolino sono un inno alla beva, mentre le sue Barbera Superiore, Perlydia e Valpane un approdo sicuro anche per i palati più esigenti. Una garanzia.

Ciomod

Innocenzo Pluchino insieme a Maria Augusta sono il cuore pulsante del progetto Ciomod. Cioccolato di Modica che trova l'apice nella linea "fatto a mano", una ricerca meticolosa di zone e cultivar in giro per il mondo che ristora l'anima ad ogni assaggio. Ciomod è anche liquorificio artigianale per una qualità senza compromessi, cura e precisione che percepisci distintamente anche varcando la soglia del loro negozio in paese a Modica, bello, luminoso, pulitissimo. Il nostro consiglio è di scioglierla lentamente in bocca anziché masticarla, si gode di più e più a lungo!

Cornice

Ivano Denevi coltiva una manciata di ettari a Cornice, piccola frazione dell'entroterra ligure a metà strada tra il Golfo del Tigullio e i Colli di Luni. La produzione è quasi "de garage", pochissime migliaia di bottiglie per una produzione di nicchia di grande qualità, i nostri preferiti sono il Pein, più strutturato, speziato e longevo e l'Imara, più morbido e fruttato ma sono tutti piccoli grandi vini introvabili di sicura soddisfazione.

Dri Giovanni Il Roncat

Una solida realtà friulana che al fianco della buona linea di vini rossi ha come cuore propulsivo la produzione di vini dolci, in particolare il Ramandolo che Giovanni Dri e sua figlia Stefania declinano in varie tipologie a fianco del preziosissimo Picolit. Il nostro vino del cuore probabilmente è il Ramandolo da uve decembrine, fatto come un icewine ma tutte le versioni di Ramandolo sono estremamente interessanti, sui rossi speziatura e grande longevità sono le caratteristiche principali.

Eastside

Eclettici e curiosi, i ragazzi di Eastside producono un'ampia gamma di birre in quel di Latina. Tra i primissimi a sperimentare molto con le sour, hanno vinto numerosi premi nei più prestigiosi concorsi nazionali di settore. Ampia la gamma di stili, Bere Nice e Soul Kiss tra le nostre preferite, non ne sbagliano una.

Elios

Nicola e Guido portano avanti questa piccola realtà a conduzione naturale nella zona di Alcamo dove l'influenza del mare, vicino dona ai vini sapidità e note iodate. Per tutti il Grillo, di grande stoffa e bel frutto pieno, estremo il macerato bianco che a noi piace moltissimo, sa di mare e di frutta e di sale. Più particolari i rossi, un Nero d'Avola molto fruttato e di pronta beva, molto distante alla concezione passata di questo vitigno e un Nerello molto natur-oriented con un pelo di volatile, per appassionati del genere. Alla produzione si aggiungono un ottimo olio e miele ottenuti da oliveti e alveari di proprietà.

Fattoria Cerreto Libri

Un'istituzione. Il buonanima di Andrea Zanfei, padre della viticoltura naturale in Toscana oggi vede dall'alto proseguire con mano salda la storia aziendale dalla moglie Valentina. Il loro Chianti Rùfina (Liber da qualche anno per incomprensioni con le commissioni Doc) è un vino simbolo della viticoltura naturale in Italia di qualità, capace di evolversi e regalare grandi emzioni nel tempo. Il resto segue a ruota. Azienda del cuore.

Fattoria Lavacchio

Azienda che merita la visita per la straordinaria struttura ricettiva, coltiva vite e olivi in stretto regime biologico. Oltre agli eccellenti oli toscani, tra i loro vini più riusciti sicuramente il Rùfina e il Puro, vini che raccontano il Sangiovese in modo scanzonato e gioviale. Non del tutto nelle nostre corde il Ludiè che tuttavia trova estimatori, soprattutto all'estero, un po' condizionato dai legni a nostro parere.

Ferretti Vini

Le due sorelle Ferretti sono le due piccole regine delle rifermentazioni naturali in bottiglia in terra reggiana. Vini vagamente rustici e di grandissima soddisfazione, attenzione all'al cer che crea dipendenza. Il Caveriol Ros è il loro vino più importante, rosso impenetrabile, speziato, racconta della terra da cui proviene. Una linea di prodotti tutti da bere, dall'eccellente rapporto prezzo / felicità.

Fosso degli Angeli

Da Casalduni, Pasquale e Marenza, con l'aiuto della moglie di Pasquale, portano avanti questa piccola azienda artigianale particolarmente vocata alla produzione di vini bianchi longevi. Da qualche anno la linea si è arricchita di vini completamente bio ma l'azienda offre uno storico di vecchie annate di qualità impressionante. Una scoperta che è un viaggio.

Frantoio Marsicani

Ogni volta che portiamo un'azienda nel market deve esserci un motivo speciale. Per frantoio marsicani è stato semplice, produce semplicemente il miglior olio extravergine dell'intera penisola. Conosciuto direttamente nella sua terra a Sicilì, in pieno Parco del Cilento, Nicolangelo Marsicani persegue la totale eccellenza, il suo extravergine base (si fa per dire) è uno splendido compromesso tra potenza ed eleganza, un olio che puoi usare per qualsiasi occasione e che ridefinisce completamente lo standard e difficilmente ti consente di tornare indietro. Eccellenza allo stato oleoso.

Fratelli Collavo

Massimo e Marco Collavo curano con passione questa piccola azienda biologica di Valdobbiadene. Prosecco in tutte le sue declinazioni con mano precisa ed efficace. Per gli uomini veri il Collfòndo è la versione dirfermentata naturalmente in bottiglia a residuo zuccherino zero, secco secco. Altrimenti al suo opposto il Settolo più morbido e per tutti. Davvero molto ben eseguiti i due spumanti di grande eleganza.

Fratelli Durando

Alessandro, Sara e fratelli conducono questa piccola azienda artigiana a Portacomaro. Uno splendido Grignolino come una volta, scarico al colore e fresco d'acidità e una Barbera e un Ruché per la beva quotidiana e dall'ottimo rapporto qualità / prezzo, al paniere si aggiunge la produzione di nocciole sgusciate e tostate, la crema nocciole e la pasta nocciole che però, generano dipendenza.

Gatti Piero

Moscato e Brachetto sono il leit motiv della piccola azienda condotta da Barbara Gatti, due vini per le feste estremamente freschie e piacevoli a cui si accompagnano bene il bianco fermo, fresco e di bella sapidità e il passito dal buon rapporto qualità / prezzo.

Grosjean

Numerosissima la famiglia dei Grosjean è un punto di riferimento per l'intera regione. Vini profondamente radicati al territorio, speziati, originali e in molti casi di grande longevità. Tra i nostri vini del cuore il Gamay come vino di grandissima beva, il Petit Arvine Rovettaz come bianco suadente, il Fumin, soprattutto la versione riserva e il Pinot Nero ma anche il sale del Torrette sulle grigliate di carne è da sballo, una linea di vini tutti molto ben eseguiti, azienda seria e solidissima.

Kamun

Gian Paolo Camurri e Ludovico Cattanei sono l'anima di questo birrificio di Predosa in provincia di Alessandria. Stili classici e ben eseguiti con l'aggiunta di un pizzico di estro e spezie contraddistinguono la produzione del birrificio.

I Fortini

Riccardo Francalancia e suo papà portano avanti l'attività artigianale di famiglia a Pietrasanta. Biscotti di pastafrolla tirati a mano e impacchettati uno ad uno per conservarne intatta la fragranza dopo la cottura lenta in forno. Diversi gusti per accontentare tutti ma attenzione, provocano dipendenza.

I Stefanini

Francesco Tessari porta avanti con passione l'azienda di famiglia. Alla produzione principali, prevalentemente vocata ai vini bianchi di Soave e di cui il Monte di Fice e il Monte De Toni sono i due cru più rappresentativi, ha da qualche anno affiancato alcuni vini realizzati in collaborazione con cantine fuori zona per le quali presta consulenza come enologo, per questo troverete anche un ottimo Prosecco Extra Dry, davvero facile e per tutti ad un prezzo assolutamente pazzesco o un ottimo Amarone tra le sue referenze.

Il Calamaio

Sono vini gentili, eleganti e precisi quelli che ottiene Samuele Bianchi dalle splendide Colline Lucchesi, vini che rispecchiano molto la personalità di Samuele, solo apparentemente introverso, è tutto carattere, sale e speziatura. Con l'Antenato andate a scoprire un vino unico, raro e introvabile di fine e leggiadra eleganza ma la mano è la medesima su tutta la linea.

Il Piccolo Forno Marziali

Il fornaio del paese sempre con il sorriso sulle labbra, geneticamente predisposto alla felicità e alla baldoria. Persona splendida, eclettica, inarrestabile e dall'entusiasmo contagioso, Daniele Marziali propone qui una selezione dei suoi biscottini secchi e le sue schiacciatine al farro.

Il Poggio di Gavi

Francesca Poggio, coadiuvata in cantina dal mitico Gaspare Buscemi propone bianchi freschi e minerali, fedeli al territorio da cui provengono e capaci di sfidare il tempo a cui accompagna rossi per il desco quotidiano.

La Bettigna

Un vino e una parola per Nicola Lazzoni in quel dei Colli di Luni, Vermentino. Unico vino prodotto nella piccola azienda spezzina che però declina in modo magistrale e soprattutto con la giusta attesa nel tempo prima di uscire sul mercato dal momento che i suoi vini guadangnano enormemente anno dopo anno in complessità. Preciso, meticoloso, la sua produzione si può definire "de garage" stando nelle annate migliori sotto alle 7-8000 bottiglie, un vino che amiamo molto.

La Ganghija

Per lungo tempo abbiamo cercato un interprete di Barbaresco che potesse ben esprimere la grandezza di questa importante denominazione ma che fosse al contempo ancora giovane e al di fuori di quei lacci di mercato che impediscono - per ora - a molte aziende di poter approcciare un mercato come questo. Il Barbaresco di Enzo Rapalino ci ha immediatamente convinto per la sua stoffa e la sua eleganza e gli altri suoi vini seguono il medesimo solco tracciato con mano precisa e senza sbavature.

Le Rocche del Gatto

Fausto De Andreis è patrimonio dell'umanità. Con il suo Spigau Crociata da anni lotta contro l'omologazione del vino e contro i Vermentino e i Pigato al gusto di banana. I suoi vini sono sempre un viaggio, profondità di annate pazzesca, verticali storiche, stappre uno Spigau 2006 oggi, per esempio, è un'esperienza mistica. Insomma, grande venerabile, non c'è molto altro da aggiungere.

Levii

Trento Doc in varie declinazioni.
Brut, Extrabrut, Pas Dosé e Riserva. Il nostro preferito è indubbiamente il Pas Dosé seguito immediatamente a ruota dall'Extra Brut. Vini ben eseguiti e dal buon rapporto prezzo / felicità considerata la tipologia.

Lucchetti

La Lacrima di Morro d'Alba è probabilmente uno dei vitigni più curiosi che il nostro patrimonio ampelografico ci offre. Sicuramente tra i più profumati e fruttati vini della penisola, spesso stordisce per questa sua esuberanza mentre tra le mani di Paolo Lucchetti assume varie forme. Dalla piacevolezza immediata e dalla beva compulsiva del suo Fiore, si passa all'introspezione del suo Guardengo per arrivare all'importanza del Mariasole, vino del cuore. Anche sul Verdicchio i vini di Lucchetti non deludono mai con vini che coniugano bene la sapidità e la freschezza con il morbido frutto. Bellissime le etichette, mano di sua moglie Tiziana.

Maley

Gianluca Telloli è il vulcano della Valle d'Aosta. Tenace, efficiente, caparbio, alla fine ha realizzato il suo sogno di produrre eccellenti sidro di mele nella sua piccole e incantata regione. Diverse le tipologie proposte, dalle più semplici e abboccate per un graduale avvicinamento a questa insolita bevanda - almeno per noi italiani - a proposte spumantizzate più importanti per chi desidera osare con prodotti più ricercati. Incredibile il Le Cristallier che anoi piace mixare con il Metodo Classico per un cocktail defaticante, pre o post cena.

Maltus Faber

La birra di Genova o Zena come diciamo da queste parti. Massimo Versaci e Fausto Marenco ne sono l'anima e da quando dalla centrale del latte hanno deciso di spostarsi per dedicarsi completamente alla produzione di birre artigianali di qualità, non hanno più cambiato strada. Vasta gamma di birre, mano precisa, un pezzettino di Genova in bottiglia.

Mariotti

Mirco è probabilmente tra i produttori più eclettici che abbiamo in catalogo. Scherzosamente appellato come re degli ancestrali per la sua forte predisposizione alle rifermentazioni naturali in bottiglia, Mirco è soprattutto uno sperimentatore sulle sue vigne a piede franco direttamente coltivate sulle sabbie del Bosco Eliceo. Un caleidoscopio di proposte, tutte assolutamente godibili e interessanti e dall'ottimo rapporto prezzo / felicità.

Maso Grener

Siamo in Trentino a Pressano, qualche centinaio di metri sopra il borgo di Lavis, qui Fausto conduce insieme a moglie e figlia la sua piccola azienda artigianale. Grande precisione ed eleganza su tutta la linea, freschezza e mineralità sulla bellissima Nosiola, aromaticità elegante nel Sauvignon, corpo e compostezza sullo Chardonnay ma il fiore all'ochiello è sicuramente il Pinot Nero, di sorprendente eleganza. Azienda, per tutti e a colpo sicuro.

Michele Laluce

I vini di Michele riflettono in modo abbastanza bene la sua personalità, rustica bevibilità e grande speziatura su s'addat e zimberno, apparente chiusura ma grande cuore caldo sul Le Drude, un aglianico che non teme il tempo. La gentilezza la trovi nel Morbino, un bianco morbido, gentile, profumato e lievemente aromatico se pur secco. Nel complesso vini eclettici, di grande personalità.

Nardin

I due fratelli Michele e Mauro Nardin hanno iniziato a produrre professoonalmente da pochissimi anni, si può dire che abbiano iniziato la loro attività quasi insieme a noi. Il succo di mela trentino è il cavallo di battaglia ma le loro confetture artigianali sono compulsive, per non dire dei magnifici crauti di montagna ottenuti attraverso un procedimento di pastorizzazione a temperatura non troppo alta per preservarne tutto l'aroma e le proprietà benefiche.

Olio Bonomo

La storia di Vincenzo è quella di una bellissima famiglia. Incontrato insieme al papà in un'antica edizione di TerroirVino a Genova, ci siamo accorti subito di quanto fosse in gamba. Ha iniziato con i suoi extravergine, oggi disponibili anche in bag in box per poi iniziare a produrre in modo totalmente artigianale piccoli vasetti in grado di catapultarti direttamente in Sicilia, erbe erbe aromatiche, peperoncino, menta, origano, alloro, sali speziati per condire carni e pesci, mandorle sgusciate e l'incredibile scoperta del sommacco, spezia delicata, fresca ed elegante di cui non possiamo fare più a meno in cucina.

Palazzo Vecchio

Il Nobile di Montepulciano sta al Brunello un po' come il Barbaresco sta al Barolo. Facce diverse di uno stesso vitigno che a Palazzo Vecchio trova vinificazione rigorosamente tradizionale, botti grandi, lunghi affinamenti e pazienza. Azienda solida, vini sicuri e per tutti, con una splendida sezione ricettiva che vale la pena di visitare.

Palazzone

Giovanni Dubini è noto forse ai più per il suo Campo del Guardiano, bianco importante, longevo, di grande struttura, tuttavia è nelle piccole cose che si vede la cura e il rapporto qualità / prezzo del suo Orvieto Classico base, il Terre Vineate o del Vignarco rosso, unitamente a una bevibilità da paura, ne sono la prova. Poi ci sono cose uniche come il Musco, un bianco fatto con gli strumenti di un tempo, un vino non per tutti, i grandi passiti, le vendemmie tardive, insomma, c'è di che divertirsi e si cade sempre in piedi.

Pancole

L'agricoltura biologica perseguita con serietà e la produzione di vini precisi, fini ed eleganti sono i tratti distintivi di questa micro azienda in Val d'Arno. Alessandro Bondi ne è l'anima propulsiva e i suoi vini ne sono lo specchio, vini di grande beva, per il desco quotidiano, di approccio estremamente facile e adatto anche al bevitore meno esperto. Completa il quadro un ottimo olio extravergine sempre prodotto in piccole quantità.

Parco dei Buoi

Se c'è una famiglia che ha fatto della ruralità e dell'ospitalità una missione è quella di Francesco e Pia Travaglini. Persone splendide nell'anima lo sono anche nei prodotti che fanno. Un olio, il Tratturello, che è arrivato perfino sulle tavole di Obama, forte, intenso, deciso, per chi ama gustarlo a crudo su carni, zuppe o piatti elaborati, le pesche, in sciroppo o in succo e la pasta a lavorazione antica, completamente artigianale e disponibile in produzione limitata. Questa è Parco dei Buoi, una storia tutta da provare.

Pastificio dei Campi

La pasta di eccellenza in Italia conta pochi protagonisti. Tra questi sicuramente figura Giuseppe Di Martino che con PAstificio dei Campi porta il nome di Gragnano nel mondo. Tanti i formati disponibili, la calamarata, i paccheri, gli spaghetti, il misto potente i bucatini, le penne... La pasta essicca lentamente nei laboratori di produzione per poi arrivare nelle nostre case in questi eleganti astucci, belli anche per fare o per farsi un regalo. Le consegne possono essere leggermente più lente del normale per via del fatto che viene tutto fatto a mano a ciclo continuo.

Pietro Beconcini

Leonardo Beconcini ed Eva, portano avanti con dedizione e cura maniacale questa piccola bellissima tenuta a due passi dal centro di San Miniato con i vigneti che lambiscono la casa di famiglia. Noto per aver riscoperto e valorizzato il Tempranillo in Toscana, di cui il Vigna alle Nicche è ormai campione noto ed affermato, Leonardo dedica una buona parte delle sue energie anche al Sangiovese, come la sua riserva di Chianti molto buona. Strepitoso il Vin santo e di grande interesse i due nuovi bianchi tra i quali anche un macerato molto intrigante.

Piovene Porto Godi

Il Tomaso Piovene porta avanti con i figli questa solidissima realtà dei Colli Berici. Se dici Tai rosso, non puoi fare a meno di pensare a loro che quasi quasi l'hanno inventato. Vini gioiosi e di grandissima beva come il Tai Rosso base, appena scarico e bello così, o succosi e sfacciati come il Polveriera e grandi vini da lungo invecchiamento come il Thovara. Su tutti però una mano elegante, gentile, riservata e composta un po' come sono i bellissimi modi di tutta la famiglia Piovene.

Pitzner

Marcus Puff ha iniziato questo lavoro quasi per gioco per poi ritrovarsi, come spesso accade con il vino, completamente catapultato in questo mondo. La produzione è piccolissima, potremmo dire "de garage" ma la qualità è molto elevata su tutta la linea, buoni i bianchi, profumati e molto interessante il Lagrein ma il nostro cuore è caduto immediatamente in amore per la loro Schiava dalla beva travolgente.

Poggio delle Grazie

Piccola cantina a Sommacampagna con una gamma di vini dall'eccellente rapporto qualità / prezzo. Un Bardolino dalla beva sconvolgente, certo ma anche una Corvina in purezza - il Quadrivium - che gioca a fare l'Amarone (poco) fuori zona e quasi quasi ci riesce. I due rifermentati naturali in bottiglia sono assolutamente divertenti e piacevoli (secchi e taglienti, astenersi se cercate cose più abboccate e morbide). Cantina di recente avvio ma davvero molto ben impostata.

Rossi

Roberto Panizza è un amico prima di tutto ma è anche l'animatore di cose incredibili come il campionato mondiale del pesto, 3-4 (o cinque, abbiamo perso il conto) negozi a Genova, un ristorante, il Genovese, che è diventato in pochi anni un riferimento per la gastronomia cittadina del capoluogo ligure, su Vinix propone il suo pesto genovese fresco con e - il Signore vi perdoni! - anche senz'aglio.

Petrucco

Flavio Cabas è l'uomo tuttofare di questa piccola e curata cantina friulana. I classici bianchi dei Colli Orientali, precisi, fini, eleganti, trovano sponda in rossi di carattere che non temono il tempo. Tra i nostri preferiti la Malvasia e il Cabernet Franc. Mano precisa, elegante e senza sbavature su tutta la linea.

Poggio Lucina

Evelise Di Donato porta avanti l'azienda con "babbo" e zio in quel di Montalcino. Dobbiamo la scoperta di Poggio Lucina all'amico Luciano Ciolfi in un'antica edizione di Vinitaly, vini estremamente fedeli al territorio, molto tradizionali, di gran beva il rosso e da dimenticare piacevolmente qualche anno in cantina il Brunello. Una mano fine ed elegante contraddistingue tutta la produzione e non poteva essere altrimenti con un palato femminile a tirare le fila.

Raìna

Cosa puoi dire di Francesco Mariani se non che è un umile genio? Un ragazzo giovane, attaccato alla terra, estremamente capace in vigna, dove persegue viticoltura naturale e in cantina dove fa il minimo necessario per preservare vini che sono sempre un sogno, una sopresa dopo l'altra. Vini emozionali e travolgenti su tutta la linea.

Saccoletto Daniele

Sociale, allegro, con la battuta sempre pronta, Daniele è anche uno dei più incasinati produttori con cui abbiamo a che fare, genio e sregolatezza di potrebbe dire per un produttore che produce in modo naturale tutta la propria linea. Qualche piccola sbavatura qua e là in precisione e finezza ma che beva, specie nel Minerva e nel Tradizione che amiamo. Aurum vino ossidativo per amanti delle cose particolari, bianco passito da stendere, di una bontà esagerata.

Storchi

I fratelli Storchi praticano ormai da anni viticoltura naturale senza perdere mai di vista la precisione d'esecuzione. Se il loro Reggiano è un vero inno alla beva pur restando un frizzante di razza, secco e maschio, il loro amore per la Francia li ha portati lontano con rossi fermi di grandissima struttura, eleganza, longevità e finezza. Campioni fuori scala, su tutta la linea.

Tenuta Del Conte

Azienda del cuore in terra calabrese, Mariangela Parrila è l'anima di questa piccola prodigiosa cantina artigianale orientata ad una coltivazione naturale. Tutta la linea è estremamente interessante ma se il Diversamente colpisce per eleganza, profondità e intrigante complessità, il Dalla Terra è un Gaglioppo di enorme spessore, un vino senza tempo, di grandezza smisurata.

Tenuta La Torretta

Corrado Marchesi porta avanti questo progetto insieme ai figli in Val Tidone. Al fianco dei tradizionalissimi frizzanti per eccellenza, i gioviali Ortrugo e Gutturnio frizzanti, un Pinot Nero davvero ben realizzato e rossi strutturati ma eleganti, di buona beva.

Terre del Ving

Piccolissima realtà artigianale toscana portata avanti da Stefano Gonnelli e Nicoletta Dicova. LA viticoltura segue le regole dell'approccio naturale, il risultato vini che ti stordiscono per violenza espressiva. Un bianco unico e senza tempo e tre rossi di grande stoffa, corpo, struttura e longevità in grado di lasciare profondo ricordo di sé.

Uccellaia

Il piacentino, in buona parte, per anni ha proposto vini rossi di corpo quasi esagerato, altissime gradazioni e difficoltà di beva. In questa piccola azienda a conduzione familiare abbiamo trovato esattamente l'opposto, rossi di buona struttura ma anche eleganti e di grande beva.

Vallenostra

Tutti gli artigiani che aiutano a preservare il territorio e la sapienza che ne deriva andrebbero portati in palmo di mano, Roberto e Agata in quel di Mongiardino Ligure, in Val Borbera, sono i custodi del Montébore, un antico formaggio locale dalla tradizionale forma che ricorda la torta nuziale. Una lavorazione sapiente e antica che segue i ritmi della natura e degli animali della fattoria. Persone belle, che non guasta.

Vigneti Vallorani

Stefano e Rocco portano avanti con passione l'azienda avviata dai genitori sulle colline marchigiane. In quest'angolo di paradiso, con una viticoltura attenta ai dettami dell'approccio naturale, danno vita a piccoli grandi capolavori. Eleganza e suadenza per i bianchi e mano più maschia sui rossi con vini in grado di durare a lungo nel tempo. La bellezza delle etichette rende difficile il distacco anche dopo averle seccate.

Vini Maraviglia

Il cuore della produzione di questa piccola azienda familiare è sicuramente il Verdicchio di Matelica un vino tendenzialmente più morbido e subito ammiccante rispetto al compagno di Jesi che qui trova l'espressione più interessante nel Grappoli d'Oro, un Verdicchio in grado di sfidare il tempo senza timore e regalare emozioni.

Viticoltori De Conciliis

I Fratelli De Conciliis con Paola in vigna e Bruno in cantina, sono un punto di riferimento in campania per la viticoltura di qualità. Una cantina che negli anni ha saputo coniugare tecnica e tradizione con prodotti ricchi di personalità. I due Donnaluna sono probabilmente i due vini dal miglior rapporto qualità prezzo della gamma ma la leggiadria del bacioilcielo e l'importanza del Naima, sia pur da fronti opposti, conquistano.


Tutto il catalogo è poi disponibile e sempre aggiornato anche in palmo di mano attraverso la nostra comoda app, sia per iOS che per android.

Scarica versione iOS 


La lista è in costante aggiornamento.
Numerosi nuovi ingressi in catalogo alla ripartenza, estote parati!
  • condividi su Facebook
  • 3438
  • 0
  • 7

#0 Commenti

inserisci un commento