assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

vini di Stefano Caffarri

  • Colli Orientali Del Firuli Refosco del Peduncolo Rosso 2002

    Colli Orientali Del Firuli Refosco del Peduncolo Rosso 2002

    inserito da Stefano Caffarri

    Nemmeno per un istante potrai avere il dubito che questo non sia un vino furlano: nè un vino di Moschioni. Forte, austero, generoso. E' impenetrabile, con riflessi quasi blu nel cuore: solo l'unghia si lascia attraversare dalla luce, per regalare un viola denso. Formidabile la tensione che disegna un pizzo immobile sul vetro, con lagrime renitenti. Poderoso ma serissimo il profumo, con frutti rossi conservati ben contenuti dalle note di...

  • Sudtiroler Eisacktaler Silvaner Lahner 2007

    Sudtiroler Eisacktaler Silvaner Lahner 2007

    inserito da Stefano Caffarri

    Questo fulgido Sylvaner d'alta quota è chiaro - mai visto legno - con riflessi d'oro nuovo e un tono di grigio soffuso. Il naso ha ricchezza e potenza: qualche frutto del tropico - ananasso e passion fruit - e qualcuno nostrano, pesca molto matura. Presente il burro, la cera d'api. Profondo e complesso, solo una traccia erbacea in uscita. L'assaggio non esita a rivelare una trama salina, su cui si innestano corrispondenze di esattezza...

  • Primitivo di Manduria Centofuochi Tenuta Bagnolo 2005

    Primitivo di Manduria Centofuochi Tenuta Bagnolo 2005

    inserito da Stefano Caffarri

    Il Centofuochi racconta i raccolti della Tenuta Bagnolo, dove antiche viti ad alberello di quasi due metri d'altezza regalano due, tre grappoli d'uva che letteralmente esplode di zucchero.Scurissimo, denso d'estratto fumigante, solo sul bordo svela un leggero riflesso rubino pervio alla luce che infonde una sfumatura purpurea. Immobile sul vetro, palesa una tensione formidabile. Il naso è potente, diretto: frutto sì, ma ben...

  • Valpolicella Superiore Ripasso Domini Veneti 2004

    Valpolicella Superiore Ripasso Domini Veneti 2004

    inserito da Stefano Caffarri

    Nell'enciclopedico catalogo della Cantina di Negrar, suddiviso nei due marchi Negrar e Domìni Veneti, spicca questo Ripasso di formidabile impegno. Vinificato con le sole uve dei Poderi Ettore Righetti con un saldo di Cabernet e ed affinato per 24 mesi in botti grandi, ha colore rubino con riflessi pienamente sanguigni. Limpido, ma così fitto da risultare impenetrabile. Convince la tensione sul vetro d'archi ampi, solo più...

  • Poggio del Rosso 2004

    Poggio del Rosso 2004

    inserito da Stefano Caffarri

    Dovendo indicare una piacevole evenienza in questi ultimi mesi di assaggi probabilmente ti sarebbe difficile evitare di ricordarti di Claudio Mariotto, vignaiuolo in Vho: stile, personalità, carattere. Ecco le qualità che riconosci d'acchito nei suoi vini pur senza averli lungamente frequentati. Torni dunque a lui per la sua personalissima versione del Barbera: vinificato in purezza da allevamenti arcani per bassezza delle rese...

  • Soave Classico Doc Monte Toni 2006

    Soave Classico Doc Monte Toni 2006

    inserito da Stefano Caffarri

    In verità ogni assaggio dei vini di questa azienda comporta una certa sottile preoccupazione: quando finirà il miracolo? Non questa volta, comunque. Il Monte de Toni è di nuovo buonissimo. Giallo medio con intensi bagliori verdi ha tessuto carnoso che s'abbarbica sul bicchiere con forza glicerinica, con una trina appesa al bordo con una certa grazia. Il naso è spaziato tra frutto e mineralità: apre sulle note...

  • Recioto di Soave Docg Togo Rosso 2004

    Recioto di Soave Docg Togo Rosso 2004

    inserito da Stefano Caffarri

    Abbiate pazienza, pare essere la nuova regola. Il Togo Rosso, assaggiato un anno fa con un po' di delusione, progredisce migliorando, anche se non riesce a trovare la spettacolare brillantezza dei prodotti solo in teoria minori di questa azienda assolutamente amabile. Il colore del "Togo" è diventato splendido, un brillante oro a 18k con una traccia appena accennata di rame ossidato. E' spesso, materico, quasi mieloso: resta appeso al...

  • Costa di Giulia Toscana Bianco Igt 2005

    Costa di Giulia Toscana Bianco Igt 2005

    inserito da Stefano Caffarri

    Quanto vale un anno d'attesa! Il Costa Giulia un anno dopo pare ancora migliore, ancora più incisivo. E' bello giallo solare, con i riflessi verdolini del Vermentino. Ha una sua mielosa fluidità, svolta arditamente in periferie frattali. L'aroma si è definitivamente evoluto con un bello spessore di frutto sciroppato, con la pesca e l'ananasso in evidenza e un'ausita che ricorda la ghirlanda di fiori. Il termine è...

  • Brunello di Montalcino 2000

    Brunello di Montalcino 2000

    inserito da Stefano Caffarri

    E' una di quelle produzioni di nicchia, di culto, di ricerca: di quelle che proprio devi dedicarti perchè si negano al fragore del numero e del riflettore, tanto da acquisire un fascino anche più seducente, a partire dall'etichetta così unica. Blue e oro, per gradire. Il Pieri *primo vino* 2000 appare granato intenso con il bordo vagamente ambrato ma vivido. DIsegni nel vetro fini, con lacrime millimetriche. Il naso...

  • Colli Piacentini Doc Barbera 2001

    Colli Piacentini Doc Barbera 2001

    inserito da Stefano Caffarri

    Peccato che sia finito. Non ce n'è più, e questa giovane cantina di Ziano si è dedicata al Gutturnio ed al suo famoso Passito. Barbera, finito. Dunque vèdilo brillante, un rubino che trascende nel granato, con bordo scarlatto e vivo. Sul vetro resta materia vivida e depositi, tra archetti ampi e regolari e lacrime spendide. Il naso è subito intenso di frutto con il lampone, un seguito pieno continuo con...