assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

vini di Alessandro Marra

  • Grignolino d'Asti 2009

    Grignolino d'Asti 2009

    inserito da Alessandro Marra

    Il vino che infiamma, per come la penso io, ha un preciso identikit: è quello che non t'aspetti e che ricordi anche a distanza di tempo, che ti stupisce per il più banale dei motivi: probabilmente perchè non l'avresti mai cercato. Come è capitato a me stavolta, più o meno, nel mare magnum di Vinitaly. Il primo ringraziamento va, dunque, a Paolo Carlo di Cascina I Carpini: non fosse stato per lui questa...

  • Fiorduva Furore Bianco 2007

    Fiorduva Furore Bianco 2007

    inserito da Alessandro Marra

    Fiorduva. Fior d'uva, certo. Ma, soprattutto, fiordo e uva. Che sono poi le cose per cui più si ama Furore, incantevole borgo in piena costiera amalfitana dove viti e limoni (quando non case…) fanno a cazzotti per adagiarsi sui terrazzamenti strappati alla roccia. Viticoltura da molti definita eroica, in questo caso pure benefica, aggiungerei io, visto che sulla controetichetta c'è il bollino rosso di "wine for life". Un bianco...

  • Beneventano Passito d'aglianico 2008

    Beneventano Passito d'aglianico 2008

    inserito da Alessandro Marra

    Se c'è un vino dolce che forse non avreste mai immaginato di bere nella versione dolce, bè, quello è sicuramente il passito di aglianico che vedete nella foto. [stupore] Un passito di aglianico?!? Sì sì, avete capito bene… Credo unico nel suo genere, almeno nel Sannioshire, è un assaggio da fare assolutamente. Sempre che riusciate a trovarne una bottiglia, cosa – credo – tutt'altro che facile al di...

  • Spigau Crociata 2004

    Spigau Crociata 2004

    inserito da Alessandro Marra

    Come non amare questo pigato dorato e lucente. Soprattutto ora che ha già qualche annetto sulle spalle. Il nome parla da solo: Spigau, cioè pigau (pigato in ligure) con la 's' anteposta a mò di negazione; Crociata, suggestivo riferimento alla personale battaglia di Fausto De Andreis, vigneron in quel di Albenga, contro l'omogazione del pigato e il ritorno a una vinificazione di tradizione. E pure l'etichetta, che da...

  • Madre Goccia 2009

    Madre Goccia 2009

    inserito da Alessandro Marra

    Non male questo uvaggio di greco bianco e chardonnay. Poco calabrese, forse. Anche per via di quella fascinosa borgognona e del passaggio in barrique, breve, che non copre ma esalta. Bianco da opposti: l'internazionale a braccetto con l'autoctono che, se appassito al sole, dona uno tra i nettari più pregiati. Elegante e delicato nei profumi di mela, albicocca disidratata, erba appena tagliata e mentuccia. Snello e di grande...

  • Cesanese del Piglio Hernicus 2007

    Cesanese del Piglio Hernicus 2007

    inserito da Alessandro Marra

    Avevo chiesto ad Antonello (al secolo Anton Maria Coletti Conti) di presentarmi il "Cesanese" e lui mi aveva risposto semplicemente: "Č una bestiaccia"! Le ricordo bene quelle parole… e non mi fu difficile intuirne il senso dopo gli assaggi da botte. Il "Cesanese del Piglio" – che ha ottenuto il riconoscimento della D.O.C.G. dalla vendemmia 2008 - deriva il nome dal piccolo paese del frusinate (Piglio) e dal vitigno autoctono a bacca rossa...

  • Sannio Barbetta 2007

    Sannio Barbetta 2007

    inserito da Alessandro Marra

    C'è una cosa che apprezzo molto dei vini di Nicola Venditti. O meglio, tre: durevolezza, eleganza e coerenza, al naso come in bocca. Che sono poi pure i segni distintivi delle etichette, tutte riprese dai bei quadri della moglie Lorenza. Prendete questo "Barbetta", non più di 10000 bottiglie all'anno. Non si fa attendere, appena versato è tutta un'esplosione di profumi che inondano il calice e lì restano a lungo,...

  • Beneventano Falanghina 2001

    Beneventano Falanghina 2001

    inserito da Alessandro Marra

    Chissà quanti nemmeno l'avrebbero aperta una bottiglia così... E immagino pure i commenti sarcastici, «Figuriamoci! Un bianco da invecchiamento??!», figli di una mentalità (sbagliata), quella del vino bianco da bersi d'annata, che è così fortemente radicata nel prototipo di consumatore - quello disattento dico... - da condizionare indirettamente ed inevitabilmente anche le scelte commerciali di un buon numero...

  • Colli Tortonesi Barbera Superiore Bruma d'Autunno 2005

    Colli Tortonesi Barbera Superiore Bruma d'Autunno 2005

    inserito da Alessandro Marra

    Il nome riprende la "bruma", la leggera foschia che avvolge in autunno le vigne, metafora dello stato d'animo del contadino dopo un anno di duro lavoro che il poeta Vincenzo Cardarelli ha rievocato nei versi della sua "Autunno" (raccolta "Poesie", 1936-1942) che compaiono sulle brochures della giovane azienda (vai al sito): "Niente più mi somiglia, nulla più mi consola, di quest'aria che odora di mosto e di vino, di questo vecchio...

  • Vesuvio Fauno Bianco 2008

    Vesuvio Fauno Bianco 2008

    inserito da Alessandro Marra

    Mi avevano parlato con grande entusiasmo delle splendide vigne di "Terre di Sylva Mala" (circa 8 ettari nel territorio dei Comuni di Boscotrecase e Terzigno) e della grande dedizione di Kyra e Miriam Siglioccolo che conducono l'azienda. Ebbene, non ho ancora trovato il tempo di fare una puntatina alle falde del Vesuvio; però, come spesso si dice dalle mie parti, "mi sono portato avanti"… E così, dopo un primo assaggio a "Le Tre...