assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

vini di Cristina Galliti

  • Château de Pommard  1999

    Château de Pommard 1999

    inserito da Cristina Galliti

    Era un po' che il nostro Pommard era in lista di attesa per essere stappato. Ricordo perfettamente il nostro primo incontro con la Bourgogne, nel 2004, sulla strada di ritorno da un viaggio incredibile con cambiamenti di programma repentini e nuove destinazioni ricchissime di richiami goderecci. Senza prenotazioni, d'agosto, ci si affida alle brochures che si trovano in giro e si entra dove le cantine sono disponibili e sempre aperte, tante...

  • Viña Cubillo Crianza 2002

    Viña Cubillo Crianza 2002

    inserito da Cristina Galliti

    Dal caldo della Sicilia al caldo della Rioja. Eppure il comun denominatore è la leggerezza!! Nella stessa sera infatti, l'amico Claudio, anima pulsante del Vernice di Livorno, appassionato e competente "wine-scout", dopo il singolare frappato in purezza mi propone un elegantissimo Rioja Crianza della storica e leggendaria azienda Lopez de Heredia. Il colore rispecchia la tipologia: rubino granato brillante ma scarico. Il naso...

  • Frappato Sicilia Igt 2008

    Frappato Sicilia Igt 2008

    inserito da Cristina Galliti

    Già la bottiglia dalla forma insolita mi incuriosisce, l'oste mesce il vino coprendomi alla vista l'etichetta per aumentare ancora di più la mia curiosità. Un'occhiata veloce al colore, un bel rubino/violaceo brillante ma piuttosto trasparente mi fa intuire un vino dal corpo leggero. Infilo subito il naso nel bicchiere e una zaffata di macedonia di frutta fresca con l'aggiunta di qualche spezia mi solletica e delizia le...

  • Lacrima di Morro d'Alba 2007

    Lacrima di Morro d'Alba 2007

    inserito da Cristina Galliti

    Colore rubino cupo, profondo quasi impenetrabile. Profumi intriganti e intensi, naso complesso con floreale elegantissimo in evidenza, soprattutto rosa, e ancora spezie dolci e un po' di pepe, ampio in bocca, vellutato, profondo, tannini setosi, buona acidità a sostenere la beva, decisamente ben bilanciato, finale succoso e lungo, al palato ritornano le rivelazioni nasali floreali ma anche note balsamiche (erbe officinali) e...