assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

vini di Andrea Dani

  • Aloxe-Corton Premier Cru Les Chaillots Vs/ Le Fracce Pinot Nero 2006-2007

    Aloxe-Corton Premier Cru Les Chaillots Vs/ Le Fracce Pinot Nero 2006-2007

    inserito da Andrea Dani

    Sensazioni di degustazione "in libertà", non intende assolutamente essere un confronto, dati i due universi completamente differenti. Unico denominatore comune il vitigno, comunque cloni differenti. Più che altro sono emersi alla degustazione concetti e modi completamete differenti di intendere il Pinot Nero, con risultati anche insospettabili. Due premesse: il 2007 è stato un anno molto irregolare e non facilissimo per la Borgogna,...

  • Pitis Syrah Toscana Rosso Igt 2008

    Pitis Syrah Toscana Rosso Igt 2008

    inserito da Andrea Dani

    Acquistato a Suvereto in un'enoteca durante un viaggio qualche anno fa, consigliatomi dallo chef di un vicino ristorante. Ho aspettato, considerato il vitigno longevo e le caratteristiche che immaginavo avesse, per dargli tempo di evolvere un minimo. Devo dire che è stata una gradevolissima sorpresa. Al visivo grande concentrazione, colore impenetrabile, come ci si può aspettare dal syrah, grande consistenza e nessun accenno di evoluzione dal...

  • Meursault Château de Blagny 2006

    Meursault Château de Blagny 2006

    inserito da Andrea Dani

    Un Meursault che non delude le aspettative gustative e olfattive in termini di franchezza, un vino quasi didattico per i sentori di burro, nocciola, per un'avvolgente morbidezza che lascia spazio, in un secondo tempo, ad una percepibile mineralità non priva di sentori di pietra focaia. E' piacevole la complessità del naso, nobile la struttura e la suadente morbidezza in bocca, sostenuta da uno pseudocalore che si inserisce in modo armonico...

  • Hautes-Côtes de Beaune Blanc 2010

    Hautes-Côtes de Beaune Blanc 2010

    inserito da Andrea Dani

    Interrogato direttamente il produttore, mi scrive che l'Hautes-Cotes de Beaune non è fatto con chardonnay da vigne di proprietà, ma da uve acquistate, non per niente non figura sul sito web http://www.domaine-fichet-meursault.com/ insieme con i ben più blasonati Meursault e Puligny-Montrachet (un Premier Cru, Les Referts). Uno chardonnay base, quindi, di quantità, un'appellation regionale (che copre bianchi, rossi, rosè ecc...) estesissima,...

  • Ghemme 2004

    Ghemme 2004

    inserito da Andrea Dani

    Ennesima riconferma della qualita' del Nebbiolo del Nord Piemonte, l'eleganza del vitigno assume qui una ricchezza minerale interessante, una ferrosita' unica. Al naso violetta ma anche una nota ferrosa quasi ematica, l'evoluzione ne ha affinato i tannini, che sono ora morbidi e rotondi. Uso sapiente della botte piccola, grande equilibrio. La persistenza in bocca e' ottima, lunga e succosa. Quasi un peccato averla aperta dopo...

  • Heba Morellino di Scansano 2010

    Heba Morellino di Scansano 2010

    inserito da Andrea Dani

    Heba e' l'entry level della Fattoria di Magliano, il Morellino base, fatto in acciaio e cemento. Un Morellino basic ma molto equilibrato ed elegante, con tannini vivaci come si usa da queste parti, ma interessante all'olfatto, amarene, succoso alla beva e decisamente diretto, facile e immediato nell'abbinamento con tagliate e carni rosse dalla preparazione semplice. Un vino che potrebbe essere anche "quotidiano", ma di...

  • Alto Adige Valle Isarco Praepositus Riesling 2009

    Alto Adige Valle Isarco Praepositus Riesling 2009

    inserito da Andrea Dani

    Una bella luminosita' all'occhio, ed un colore paglierino non leggero. Al naso e' vivacemente intenso e pieno, non mancano gli agrumi e i fiori bianchi, ma sono gli idrocarburi che dichiarano subito la franchezza di questo riesling, una mineralita' chiara e quasi didattica. In bocca non tradisce l'intensita' e la persistenza che ci si aspetterebbe dal naso, mantiene le promesse e, anzi, dopo un po' gli agrumi lasciano...

  • Sauternes 2003

    Sauternes 2003

    inserito da Andrea Dani

    Colore tendente al tè, come ci si aspetta da un Sauternes evoluto, una doratura che tende a brunire ma resta estremamente luminosa e limpida. Naso intenso, miele, vaniglia, frutta secca, dolcissimo e di discreta complessità. Non sento lo zafferano... In bocca la spina acida è ancora viva, e lotta con una estrema morbidezza in cui l'alcolicità la fa da padrone. La persistenza è significativa. Abbinato ad un patè di foie gras (ahimè...