\"Ok, assaggiamolo\" dico io Minestrone per modo di dire, una sinfonia raffinata ed elegante di amaro, vegetale, dolce e iodato: carote, rape o barbe rosse e bianche, alghe e come addensante l\'acqua di \"stracottura\" del riso (penso di aver sintetizzato bene il concetto), ?n coppa al minestrone dei filettini di gallinella caramellati dalla parte della pelle con zucchero di canna e il tocco finale: crackers di spannocchie (due ostie croccanti dal gusto penetrante di crostaceo, mi ricordano qualcosa di simile mangiato in Giappone) Una prova di stile, impeccabile, di grande classe. ARMONIOSO Ho spolverato tutti i piatti, erano piccole porzioni ma siamo già a 4 portate, il cucchiaio indugia sulle ultime radici, mi informo sul resto, arriva ancora qualcosa, allora mi costringo a contenermi, lo depongo malvolentieri e seguo con tristezza i resti ritornare in cucina. Riprendo contatto col tempo, sono le h 14, però! tutta ?sta robina in un\'ora? In effetti lui in cucina è un razzo, e non è che si ferma e aspetta che tu gli fai la foto, gli devi correr dietro e cogliere l\'attimo. Capirai, con le mie capacità fotografiche?comunque mi diverto e gli scatti sono veri. h 14.10 arrivano gli agnolotti mignon di midollo e polpa di riccio su un fondo ottenuto spremendo le teste dei gamberi rossi, émincé di sedano fresco e polvere di cavolo nero. Deh! Scusate ma quando ci vuole?.è l\'apoteosi! Li avevo già mangiati all\'Imbuto poco tempo fa ma questi mi sembrano sublimi. Una voluttuosa grassezza ti avvolge la bocca, senza accorgerti chiudi gli occhi e ti concentri sui sapori, poi arrivano il sedano e la polvere di cavolo a rinfrescare il palato e tu che pensi \"ancora?.ancora?.ancora?..\" Accompagnati più che degnamente da un misterioso e strepitoso champagne rosé, non indago, mi fido, godo e basta e scarpetto spudoratamente sotto lo sguardo divertito e compiaciuto dello chef. Decisamente VOLUTTUOSO, EROTICO \"concludiamo con due assaggi di dessert\" mi avverte dalla cucina \"e chi si tira indietro?\" sono letteralmente ipnotizzata dalla sua cucina e dal suo brillante charme Bocconcini di bavarese alla birra, briciole di popcorn e gelatina di gazzosa con un fondente al cioccolato a completare il tutto. Gusto insolito ma coerente, distingui bene tutti i sapori, ben calibrati fra loro, l\'amarino della birra, il salato dei popcorn che predispone al prossimo boccone e la gelatina è veramente una gazzosa allo stato solido. Scatta l\'amarcord : birra e gazzosa sgranocchiando pop corn a 18 anni al bar con gli amici. Avrei fatto a meno del cioccolato. INSOLITO e DIVERTENTE Millefoglie di meringa al caffè, crema di stracchino, albicocca sciroppata. Incontra il mio gusto più del precedente, non è più ruffiano solo perché è un millefoglie, è più deciso nei sapori, più grintoso, più immediato, la croccantezza della sfoglia/meringa è la struttura portante che rompe la cremosità dello stracchino, non stucchevole perché leggermente acidula, e il dolce altrettanto acidulo dell\'albicocca l\' asseconda, la spolverata di caffè è il tocco finale irrinunciabile. IMPERDIBILE Sono due esempi di desserts secondo Cristiano, mi spiega, qualcosa che chiude il pasto con leggerezza, non dolce a tutti i costi anzi gioca molto sul dolce/salato/amaro e come elemento portante spesso ha il formaggio che ricordiamoci è un dessert." /> Vinix Platform
Message
Loading...