assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Ristorante 5 Sensi

di Stefano Caffarri
  • Via Antonio Pacinotti, 2, Malo (VI) - Veneto - Italia
  • telefono: +39 0445 607976
  • email: info@5sensi.it
  • fascia di prezzo: da 51 a 80
Ristorante 5 Sensi
CUCINA: 7
SERVIZIO: 9
CARTA DEI VINI: 7
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Dunque svicolando tra l'operosa congerie di capannoni della Valdastico, ti troverai di fornte al cartello di località, Malo, che in qualche modo ti segnala che sei vicino alla meta. Perchè è tra i capannoni che fiorisce questo scrigno, nello stesso tempo perfettamente inserito e completamente discontinuo rispetto al proprio intorno, dove Morgan Pasqual esercita il suo talento cristallino.
Ambiente che ti genera sorrisi appena varcata la soglia: sobrio ma curato, elegante senza affettazione, tratteggiato con piccoli gesti di curioso buon gusto. Una specie di antipasto sensoriale - e tutta la comunicazione dei 5sensi è in questa direzione - per il viaggio che t'aspetta tra poco. Due sorridenti signorine si prenderanno cura di te con una solerzia e un entusiasmo di gran lunga fuori del comune, preoccupandosi che nulla incrini la piacevolezza e il relax della tua sosta.
Al tavolo t'attende una bella apparecchiata di panini fatti in casa, plain e colle olive.
La carta: golosissima, mentre dalla cucina arriva un bel ventaglio di cracker di pani aromatizzati, su cui spalmare un ottimo olio solidificato marchigiano. Potrai scegliere tra Foie gras d'anitra, composta di mele e rabarbaro, fiore di sale alla vaniglia accompagnato dal pan brioche, di perfetta consistenza e bel dettaglio, arricchito da piccole aggiunte di sapore come aceto di albicocche e germogli di senape, Mazzancolle tigrate, burrata, San Marzano e olio extra vergine Geraci, Frittelle di Baccalà, composizione di cipolla rossa di Malo e aceto di ribes.
Tra i primi, Budino di zucca, la sua fonduta di Parmigiano Reggiano e tartufo nero, tra le pietanze una difficile scelta tra nomi seducenti tra i quali la vince il Kebab di cervo, cime di rapa e mele: cottura perfetta e spezie in evidenza, ma un risultato complessivamente un filo sotto le aspettattive.
Alla voce dolci, ancora titoli titillanti come Composizione di cioccolato, mango, zenzero e fave di cacao, e la "famosa" Crema bruleè alla Vaniglia, composta di fichi. Buona la Meringata di nocciola, salsa al cioccolato e granita al Bayles, peccato per il cuore lasciato ancora ghiacciato. Ma subito dalla cucina arriverà un bicchierino del Caffè dello Chef, un cremoso alla nocciola con granita al caffè, che vale come gesto, e che apprezzerai e di molto.
Bottiglie, quel che serve, di bianco e di rosso, e una bella varietà di proposte al bicchiere. Molti distillati per i temerari non-guidatori.
Il conto alla carta non è irrilevante, e per il percorso completo s'attesterà sui 55/60Euri: molto più conveniente il Menù da 6 portate a 45€. Per il pranzo una bella proposta di tre portate piccole a 19,50€ calice "proposto da noi" incluso. Magari prescindibile il coperto a 3€.
Il ristorante è anche negozio di prodotti d'eccellenza, tra le migliori griffe della gastronomia nazionale: in onore alle origini salumiere del locale.
La cucina dei 5sensi ha lasciato con l'impressione, indefinibile, di valere molto di più di così, e che l'esperienza qui possa essere molto meglio di quella generalmente già assai positiva di oggi, perchè qui si sta benissimo, senza ombre. Ma qualche tentennamento nei piatti, un non so che di incompiuto è rimasto sospeso a mezz'aria. Va riprovato, e presto: fosse altro per ricordare il profumo delle succose clementine servite a fine pasto come buon augurio.

vedi tutte le recensioni di Stefano Caffarri i miei ristoranti

  • Osteria del Borro
    @ @ @ @ @

    Osteria del Borro

    inserito da Stefano Caffarri
    Puoi scegliere da una carta abbondante, o dal menù Chianina che ti offre un viaggio nelle selezioni più pregiate. Mentre scegli, una...

    Table './vinix_it_dbn/vinix_stats_content' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed