assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Taramà - Arte e Cucina

di Fabio Ciarla
  • Via Nazario Sauro 7, Genzano di Roma (RM) - Lazio - Italia
  • telefono: 069390694
  • email: info@tarama.it
  • fascia di prezzo: da 31 a 50
Taramà - Arte e Cucina
CUCINA: 8
SERVIZIO: 7
CARTA DEI VINI: 6
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
"Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offetrto da mangiare; ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare..." (Manuel Vazquez Montalban)

Si apre con questa frase l'ingresso di "Taramà - Arte e Cucina", un piccolo ma curato ristorante nel centro storico di Genzano di Roma (30 km a sud della Capitale sulla Consolare Appia). E anche il resto della presentazione è sulla stessa linea, già dal nome derivato proprio dalle "Ricette immorali" di Montalban nel quale si parla di questa salsa greca di bottarga di muggine o di tonno, buona da mangiare sia da sola sia per accompagnare altre portate.

Andando al sodo è abbastanza evidente come il pesce sia uno dei piatti forti del ristorante, cucinato in vari modi e freschissimo è stata una piacevole scoperta in una zona più famosa per i piatti della terra.
Il nostro menù* (tre scelte tra gli antipasti e due per primi, secondi e dolci) è partito con un sauté di cozze e vongole davvero buono (doveva essere "di conchigliacei" in realtà ma poco male), freschissimi gli ingredienti e ben calibrato il condimento, e un'insalata di polpo con riduzione di aceto balsamico perfetta, tenerissimo il polpo.
I primi si sono contraddistinti da una piccola altalena, buonissimo il riso venere con gamberi, scampi e melone mentre sovrastati dal peperoncino erano i cavatelli al ragù di mare, filetto di pomodoro fresco, basilico e pesto rosso ai pistacchi di Bronte.
Sui secondi ottimo il pesce del giorno (spigola se non sbaglio) in guazzetto mediterraneo con olive di Gaeta, patate e cozze così come molto buono il pesce spada arrosto su letto di pesto alla genovese (quest'ultimo accompagnato da funghi trifolati tutto sommato poco adeguati ad accompagnare il piatto).
Grande euforia infine per i dolci, insalata di cocomero con gelato al basilico e mousse di pesca con gelatina e salsa al Porto: buonissimo il gelato al basilico e ottimo anche l'abbinamento pesca-Porto.

Insomma una gran bella cena, con una nota di merito perché con i coupon c'è sempre il rischio di essere trattati come clienti di serie B (e non è andata così). Il locale è piccolo ma curato, c'è molta attenzione alla qualità e alla cultura del cibo, con corsi e serate a tema organizzati durante l'anno. Molti piatti, spulciando un po' il resto dell'offerta della cucina, sfruttano a pieno le qualità della stagione con l'utilizzo di frutti freschi, in primis gli agrumi, e secchi, pistacchi, senza dimenticare capperi, semi di papavero ecc. Un posto in cui tornare per scegliere tra le varie portate del menù alla carta, il prezzo sarà forse un po' più alto (anzi, di sicuro) ma il risultato dovrebbe essere all'altezza. Una bella scoperta.

* Nota esplicativa: la cena è stata acquistata tramite Groupon, perciò "scontata" e a menù con scelta ridotta.

vedi tutte le recensioni di Fabio Ciarla i miei ristoranti

  • Vino & Caffè
    @ @ @ @ @

    Vino & Caffè

    inserito da Fabio Ciarla
    L'avventura nella ristorazione per Vino & Caffè è recente, parte ufficialmente da febbraio 2016, ma la storia di questo angolo gourmet di Velletri,...

    • 0
    • 2759
  • Il Tempio del Gusto
    @ @ @ @ @

    Il Tempio del Gusto

    inserito da Fabio Ciarla
    Una breve gita a Spoleto prima della fine dell'anno mi ha riservato, oltre alla bellezza della cittadina, la sorpresa di un ristorante davvero...

    • 0
    • 4110

#0 Commenti

inserisci un commento