assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

La Fiaschetteria

of Eliana Negroni
  • Via Bersano 59 bis, Bersano di Besenzone (PC) - Emilia Romagna - Italia
  • phone: 0523 830444
  • price range: da 51 a 80
La Fiaschetteria
FOOD: 8
SERVICE: 8
WINE LIST: 7
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Ci siamo andati per il pranzo della domenica, sì se c'è da farsi un regalo, viziarsi un po' e stare a tavola con le persone a cui tieni in un ambiente accogliente, raffinato il giusto che ti mette a tuo agio, come nella bella sala da pranzo di casa (se fosse tutto in ordine... invece molto meglio uscire, arrivar qua, tra Piacenza e Parma poco prima di Busseto, e soprattutto contare su chef Patrizia Dadomo in cucina!), con una tavola vestita di sfumature chiare e luminose. Il menù lo abbiamo sondato e assaggiato in tutte le sue espressioni, dallo sformato di asparagi in apertura, delicato e preciso, accompagnato da un virtuosismo, per noi cuoche banali, che subito tradisce ammirazione incondizionata: il tuorlo fritto. E via via che arrivano i piatti in tavola, spuma di baccalà, paste ripiene come i tortelli verdi con ripieno d'anatra, brasato al gutturnio, faraona mitigata da uvetta e pompelmo, ancora baccalà delicato con le sue verdure di primavera.. e poi i dolci, un semifreddo al caffé e mandorle tostate, gelato "di crema" vera, trio dolce di cioccolati... tutti sapori decisi, tutti piatti gustosi da incontrare con calma sulla tavola della domenica, alla quale è stato piacevole restituire il suo significato familiare, di tradizione. Un breve saluto a Patrizia, sbirciando nella sua cucina, dove ho intuito l'atmosfera dinamica sul finire dell'impegno della giornata, come una squadra vincente che si ritira nello spogliatoio: vittoria meritata, ogni giorno, concreta, soddisfatta, una miscela infallibile fatta di cura, qualità, conduzione familiare, rispetto della tradizione con l'affetto e la fantasia che è la ricchezza di questa bassa padana, anche nel terzo millennio, di grazia!

La carta dei vini è corposa, c'è tutto quello che ci deve essere, quello che evidentemente la clientela cerca e si aspetta ad accompagnare la tradizione.. ma se è la prima visita, la mia tendenza resta sempre quella di abbinamenti del territorio, armonie dei sapori con profumi e gusti vivaci dai vitigni autoctoni dei colli piacentini (ortrugo e malvasia secca in apertura, gutturnio riserva sulle pietanze, malvasia passita d'annata con dolci intensi). Deroga per il baccalà abbinato a un metodo classico leggermente rosato sempre prodotto sul territorio da vitigni internazionali (da pinot nero http://www.vinix.com/degustazioni_detail.php?ID=3519).

#0 Comments

post a comment