assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Osietra

di Emi Oldrini
  • Via Sebino 29, Peschiera del Garda (VR) - Veneto - Italia
  • telefono: 045 7553227
  • fascia di prezzo: oltre 120
Osietra
CUCINA: 5
SERVIZIO: 4
CARTA DEI VINI: 2
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Mercoledì 2 aprile, io ed una mia amica abbiamo voluto provare questo
ristorante, per la prima volta quest'anno, citato anche sulla guida
dell'Espresso con 13 punti assegnati.
Provvediamo a effettuare la prenotazione, un paio d'ore prima del ns
arrivo,
Il parcheggio è un po castigato, ma riusciamo comunque a posteggiare
sperando di non creare disagio e segnalando la cosa al gestore del
locale che ci accoglie all'entrata.

Il locale gioca sui toni del bianco-nero, con qualche "botta" di
colore come la parete rossa della sala in cui noi abbiamo cenato.
Luci, a nostro parere, troppo basse, nonostante l'opulento lampadario
a gocce; candele sui tavoli.

Il proprietario ci porta al tavolo e.... ci abbandona. Noi rimaniamo
come dei baccalà con i soprabiti in mano non sapendo né dove
collocarli nè a chi allungarli. Finalmente arriva una cameriera che
impietosita se ne prende carico.
Il tavolo è tondo, d'angolo con lunga tovaglia bianca, sottopiatto
quadro di metallo ( non saprei dire quale), relativo piattino metallo
quadro per il pane con spalmino appoggiato. In tavola è già presente
portaburro triripartito con 3 salsine spalmabili, cestello del
ghiaccio con ghiaccio già inserito.

Aperitivo: rosè di Montresor.
Entrée: tocchetto di tonno scottato con pseudo caponata. Ci viene servita acqua gassata microfiltrata. Vi faccio presente che tale acqua è costata €3

Arriva il proprietario, non c'è stato fornito alcun menù quindi alcun
prezzo da visionare, che ci consiglia il plateau di mare e delle
capesante alla griglia. Acconsentiamo....
Ecco finalmente la lista dei vini, assai scarsa.
Optiamo per uno Chablis, di cui, nella lista, non è citato né
produttore né annata.
Purtroppo la fornitura era finita; la nuova sarebbe arrivata l'indomani.

Scegliamo quindi un Contadi Castaldi Saten ( non era esattamente
quello che volevamo, ma le alternative non erano molte....) in carta a
€42.
Dopo una modesta attesa arriva il trespolo su cui verrà
posizionato il nostro plateau e la vinaigrette... e del vino non si
vede traccia.....

Altri minuti d'attesa ed arrivano i bicchieri per il vino. Che
dire......? La prima impressione è belli, scenografici, la seconda, e
definitiva, è scomodi!
Delle flute con un'altezza di circa 35/40 cm. E infine la nostra
bottiglia di vino! Alla buon'ora!

Il nostro plateau constava di una dozzina di ostriche, un paio di
clams, una decina di lumache di mare ( veramente buone ), 4
capesante tagliate a carpaccio, e 2 scampi.
Carpaccio di branzino, tagliato al velo e in dose pediatrica e 2
fettine di carpaccio di salmone con panna acida, o meglio quello che
loro hanno detto essere panna acida ma che in realtà era una mousse di
robiola a nostro parere.
Terminato il plateau ecco arrivare le nostre capesante alla griglia: 3
ciascuno un po' troppo annegate nell'olio ma discrete.

Pausa...
Grande andirivieni di cameriere e quant'altro, ma
nessuno che venga a versarci un goccio di vino. Vi ricordo che i
bicchieri erano veramente alti e per poter bere dell'altro vino,
obbligatoriamente una di noi doveva alzarsi e versarlo....
Dopo circa un quarto d'ora da quando avevano proveduto a sparecchiare
i piatti in cui avevamo mangiato il "crudo", ci viene chiesto se
gradiamo un secondo.
Optiamo per un rombo al forno con verdure.

Attesa......
Alle 22.35 entra in sala un carrello con una teglia da forno.... non è
il nostro turno. Era il rombo del tavolo vicino....
Attesa....
22.45 seconda teglia con relativo rombo..... neanche stavolta è il
nostro!
23 terza teglia e, udite udite, è il nostro turno!!!
In circa 2 ore eravamo riuscite a mangiare un antipasto, peraltro
quasi tutto privo di cottura, e un secondo!
Il rombo tanto atteso è troppo cotto, quindi un po' stopposo. Le
verdure nettamente sovraccariche di insaporitore, alcune tiepide ed
alcune decisamente fredde.
Dopo aver fatto un paio di bocconi d'assaggio, decidiamo di pagare il
conto e andarcene.

Gentilmente ci viene chiesto qual era il problema, esterniamo le
nostre impressioni e, a onor del vero, il rombo non viene conteggiato
nel conto.

Ad ogni modo il conto ammonta a €150, per 2 persone, così ripartito:

2 coperti € 6.00
2 capesante € 24.00
1 plateau di mare € 75.00
1 acqua € 3.00
1 Contadi Castaldi Saten € 42.00

Al lettore trarne le debite conclusioni.
Noi non ci torniamo più.

vedi tutte le recensioni di Emi Oldrini i miei ristoranti

  • Trattoria Cavour
    @ @ @ @ @

    Trattoria Cavour

    inserito da Emi Oldrini
    Domenica 7 settembre, tempo inclemente sulla riviera di levante, quindi consoliamoci andando a pranzo prima di rientrare a casa. La scelta cade...

    • 0
    • 9979
  • Osteria del Sass
    @ @ @ @ @

    Osteria del Sass

    inserito da Emi Oldrini
    Sabato sera abbiamo avuto il piacere di cenare in questo locale nel centro storico di Besozzo. Il ristorante non è facilissimo da trovare ma...

    • 0
    • 6541

#0 Commenti

inserisci un commento