assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Lo Zafferano

di Robert Sutton
  • Via Vanni 1, Città della pieve (PG) - Umbria - Italia
  • telefono: 0578298063
  • email: info@hotel-vannicci.com
  • fascia di prezzo: da 31 a 50
Lo Zafferano
CUCINA: 9
SERVIZIO: 9
CARTA DEI VINI: 9
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Cena per due del 20 Febbraio 2009 al ristorante Zafferano:
Sempre alla ricerca di qualcosa di particolare per uscire un pò dalla monotonia dei "soliti ristoranti e trattorie" ho deciso di portare mia moglie a cena in questo locale, raccomandatomi da un mio amico di Roma che ha casa a Città della Pieve e che ci và abbastanza spesso.
Il ristorante è situato all'interno di un bellissimo albergo recentemente ristrutturato in stile liberty, ma ha anche un ingresso indipendente per il ristorante.
Veniamo accolti da un ragazzo giovane e sorridente, che poi si rivelerà il Maitre e direttore dell'albergo, che ci fa accomodare e ci presenta i menù e la lista dei vini.
Il menù alla carta, ci viene spiegato cambia stagionalmente, con proposte sia di terra che di mare molto interessanti.
C'è poi la possibilità di scegliere anche da un menù del giorno a prezzo fisso con due o tre portate rispettivamente a 28,50 o 30,50.
Pane fatto rigorosamente in casa con in tavola tre oli differenti in degustazione.
Antipastino offerto dallo chef era composto da prosciutto di Norcia su un'insalatina croccante.
Io scelgo alla carte e inizio con una vellutata di broccoletti con scaloppa di foie gras davvero eccezionale, mentre mia moglie decide di andare sul menu del giorno e prende un carpaccio di tonno affumicato su insalatina di frutti rossi e frutto della passione. Anche questo è un piatto squisito.
Io proseguo con un filetto di rombo selvatico all'aglio rosso con funghi patate e cipollotto, mentre mia moglie sceglie una tagliata di bisonte Canadese con scaglie di pecorino servito con zuppetta di ceci al rosmarino.
E' stata la prima volta che mia moglie abbia finito completamennte il secondo, il chè la dice lunga.
alla fine abbiamo diviso un ballon di creme royale con fragole affogate, solo perchè non avevo più spazio per il dolce.
Durante la cena abbiamo bevuto una bottiglia di Rosso di Montefalco del 2005 Adanti (16.00 ricarichi onestissimi), difficile scegliere un vino poichè piu che una carta dei vini è un vero e proprio libro.
Per finire ci è stata portata della piccola pasticceria.
Una nota di merito và fatta per il servizio, poichè è molto raro che si trovino ristoranti dii questo livello in cui tutti vengano accolti e fatti sentire a proprio agio, e quando verso fine serata abbiamo scambiato due chiacchiere con il direttore, Orlando, e gli abbiamo chiesto cosa ci facesse lui in sala ci ha semplicemente risposto che lui lo fà perchè ama il suo lavoro, nè più e nè meno e quando noi lo abbiamo elogiato lui continuava a dire di non avere alcun merito, ma passava tutti i complimenti a Elisa, la sua assistente, una ragazza giovane di Città della pieve che lavora con lui sin da quando il ristorante ha aperto.
Il conto di 91 euro per due denota un rapporto qualità prezzo a mio avviso molto buono.
Caffè e grappa ci sono stati offerti.
A prestissimo

#0 Commenti

inserisci un commento