assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Osteria Boccon del prete

di Riccardo Cappelli
  • Via San Pietro 17, Siena (SI) - Toscana - Italia
  • telefono: 0577 280388
  • fascia di prezzo: da 31 a 50
Osteria Boccon del prete
CUCINA: 7
SERVIZIO: 8
CARTA DEI VINI: 7
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
L'appetito aumenta durante la piacevole camminata verso il locale, che si trova nel centro storico di Siena, rigorosamente ZTL. Una prima avvertenza: se decidete di farci una visita, la prenotazione è obbligatoria (specialmente di sabato): noi avevamo fissato un tavolo per il secondo turno, verso le 21.30.



Guido, il patron, lo conosco da quando ero ancora alto come una persona normale (!) e lui gestiva un altro locale a Siena; erano diversi anni che non lo rivedevo ma, con mia graditissima sorpresa, mi riconosce ("Ma te sei il figliolo di?", "Si, sono io").



Ci accomodiamo nella sala inferiore (il locale dispone di due sale semplici ed informali ma piuttosto accoglienti) e diamo il via alle danze Come detto, l'appetito era salito e solitamente quando sono con Marchino non ci tiriamo mai indietro: quindi, visto che lui c'era già stato, mi faccio guidare e decidiamo di prendere la "serie" di antipasti di terra, riservandoci il diritto di scegliere le altre portate in un secondo momento. Partiamo? Partiamo



Ci viene servito un carpaccio con scaglie di tartufo (nero): niente di eccezionale, ma un buon "apripista". Proseguiamo con un flan di carciofi su un letto di crema al parmigiano e direi che il livello inizia a salire. Molto buoni anche i 2 formaggi (uno fresco ed un semi-stagionato) che ci vengono proposti con una mostarda (bella piccante come piace a me) ed un pane caldo alle noci (da farsi male). Procediamo con un crostino ai broccoletti e pomodorini secchi che fa compagnia ad un altro crostino con la trippa (che dire la trippa è il mio piatto preferito). Finito? No, ancora no (ve l'avevo detto che s'esagerava!). Finiamo il giro degli antipasti con un assaggio di salumi toscani: crudo, salame, finocchiona e un altro non ben identificato (mannaggia, lo volevo chiedere a Guido e me lo sono scordato, comunque era a base di fegato).



Nel frattempo avevamo ordinato un primo ed un secondo che ci siamo divisi (anche perché iniziavamo a non essere più a digiuno). La decisione per il primo è caduta su dei passatelli di pane con ragù di carne: buon piatto, con il ragù giustamente poco "pomodoroso" a vantaggio della consistenza della carne. Un filettino di maiale (che era cotto 1 minuto di troppo) con cipolline all'aceto balsamico era quello che ci voleva per chiudere degnamente la cena.



Ci siamo fatti portare una bottiglia d'acqua (che non abbiamo avuto modo di assaggiare!) e una bottiglia di Valpolicella Superiore '04 di Corte Sant'Alda: colore rubino, a livello olfattivo sprigionava una bella carica di frutta matura, ma in bocca non lasciava molta "traccia". Buono, per carità, ma dal "Viticoltore dell'anno 2009" (Gambero Rosso) mi aspettavo qualcosa di più. Vorrà dire che la prossima volta stapperò l'Amarone Mithas (si, magari però si fa tra un po', prima riscuoto la tredicesima!). Devo dire che mi ha appagato di più il bicchiere di Morellino di Scansano Heba' 07 della Fattoria di Magliano che ho preso in fondo alla cena perché ero rimasto "corto" (Marchino s'è bevuto un bicchiere di Montecucco '05 dell'Azienda Agricola Il Civettaio e anche quello ha retto il confronto). Comunque la carta dei vini è di buon livello e offre una discreta gamma di etichette (in prevalenza rossi), tutte con dei ricarichi più che corretti.



Morale della favola: io mi sono divertito e anche il portafoglio non ne ha risentito più di tanto. 73 euro in due, di cui 30 di vini (24 il Valpolicella e 3+3 gli altri due bicchieri) è una spesa onestissima per la qualità offerta: infatti non a caso è sempre pieno (e anche io ci ritornerò).

vedi tutte le recensioni di Riccardo Cappelli i miei ristoranti

  • La Taverna di San Giuseppe
    @ @ @ @ @

    La Taverna di San Giuseppe

    inserito da Riccardo Cappelli
    Siamo proprio in pieno centro: la salita che separa Piazza del Campo dalla Taverna di San Giuseppe è corta, ma fa aumentare...

    • 2
    • 11021
  • Osteria Le Logge
    @ @ @ @ @

    Osteria Le Logge

    inserito da Riccardo Cappelli
    Si trova a due passi (di numero) da Piazza del Campo e ti aspetteresti il classico locale acchiappa-turisti. D'estate alcuni tavoli apparecchiati...

    • 0
    • 7982

#0 Commenti

inserisci un commento