assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Ristorante Conte Cavour

di Enoteca Bec Di Iorio Carolina
  • via IVnovembre 1, Veglie (LE) - Puglia - Italia
  • telefono: 0832967188
  • email: sidome1064@libero.it
  • fascia di prezzo: da 31 a 50
Ristorante Conte Cavour
CUCINA: 8
SERVIZIO: 8
CARTA DEI VINI: 8
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Siamo arrivati, io e i miei amici del gruppo di eno - appassionati che guido, al ristorante Conte Cavour di Veglie dietro il suggerimento dell'amico Umberto Cantele, sabato dopo la visita alla sua cantina.
E debbo dire siamo rimasti entusiasti.
Quando arrivi a Veglie è facilissimo rintracciarlo, le indicazioni sono più che sufficienti, a primo impatto si ha l'impressione del solito ristorante con un giardino davanti parzialmente coperto dove trovano posto alcuni tavoli,poi, arriva lui Domenico che con il fratello è titolare del locale,un tipo…., e dire un tipo è tutto. Ti accoglie con un po' di ruvidità che si trasforma in una complicità vulcanica, se gli vai a genio; e questo è stato il nostro caso.
Per il menù fa tutto lui, e devo dire fa davvero bene. Cominciando dagli antipasti crudi, che sono eccellenti: cozze rosse e nere, cozze pelose, fasolari,il primo vassoio è servito,eccellente il pesce sembrava venire fuori allora dal mare;a seguire gamberi crudi, ed una triglia cruda sfilettata accompagnata da frutti del cappero, qualcosa di divino, carni sode e saporite; siamo poi passati ai cotti : un' insalatina di polpo delicatissima ed al tempo stesso carica di sapore di mare, carpaccio di tonno,leggermente scottato, un bocconcino di gruviera con gamberetto impanato e fritto,da restare a bocca aperta, splendido il connubio tra la dolcezza del gamberetto, con l'untuosità del formaggio fritto,e ancora le cozze pastellate, guscio croccante che lascia spazio ad un morbido mollusco che sembra crudo, buonissimi poi i gamberoni al sale, e perfino la banale frittura di calamari ci è sembrata speciale. Tutto questo per dire che il pesce non solo è cucinato benissimo,ma è davvero fresco, e che Domenico con la sua faccia da pescatore ruvida e genuina ( ma pescatore non è perché Domenico,in realtà, è un imprenditore nel campo della moda) un pò da bullo, ma tanto tanto simpatica completa l'accoglienza
Il conto tutto compreso,più tre bottiglie di vino salentino(di cui una ce la offerta lui) e tre torbati per la modica cifra di 50,00€ a testa,mi sembra davvero più che equo. Bravo Domenico e soprattutto grazie ad Umberto Cantele grande imprenditore vitivinicolo che ho scoperto anche grande gourmet.

#1 Commenti

  • Paolo Cantele

    Paolo Cantele

    Grazie a te Carla, è stato un piacere incontrarvi qui in cantina. Ci vediamo prossimamente a Campobasso insieme a Domenico.
    Umberto

    link a questo commento 0 0
    #1

inserisci un commento