assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Agriturismo La Scalera

di Enrico Grazioli
  • Via Breda 1, Lonato del Garda (BS) - Lombardia - Italia
  • telefono: 030/9132876, 331/5850391
  • email: matteosilava@live.it
  • fascia di prezzo: meno di 30
CUCINA: 8
SERVIZIO: 6
CARTA DEI VINI: 8
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
A Maguzzano, tra Padenghe e Lonato immerso tra vigne e ulivi delle colline moreniche del lago di Garda, si trova l'Agriturismo la Scalera. Le acque lacustri sono a qualche centinaio di metri e a pochi passi c'è la storica abbazia benedettina. E' il luogo ideale per mangiare tranquillo i piatti della cucina locale più o meno stagionale: qua si trovano grigliate e piatti di carne, affettati bresciani, casoncelli, tortelli di zucca e dolci fatti in casa. Il luogo è rilassante e si può passeggiare tra gli ulivi e le viti che producono l'olio e il vino che finiscono in tavola, ma che si possono anche comprare. Una bella chicca è l'orto in cui si coltivano le verdure che finiscono prima in cucina e poi in tavola. L'azienda ha a disposizione anche qualche camera per dormire e la zona in cui si trova è godibile anche con passeggiate e con un bel giro in bici.

Arrivare qua è facile e l'ingresso in un filare di olivi su una stradina bianca rende l'idea del tipo di locale in cui si sta per andare a mangiare. La prima volta vi ero venuto la scorsa primavera, un tempo magnifico faceva da contorno a dei buoni tortelli di brasato con del buon Groppello - Garda Classico, vino autoctono della Valtenesi, la striscia di lago e colline compresa tra Salò e Desenzano del Garda. Questa volta decidiamo di venire tra amici, siamo in 4 è domenica (18 novembre 2009), il menù prevede spiedo preparato con lo stile della Valsabbia. Arriviamo tardi e non abbiamo prenotato, ma l'accoglienza non ci viene negata e, per nostra fortuna, ci sono ancora proprio 4 porzioni.

La tradizione prevede che prima della carne sia servito un'"apri-stomaco": è la minestrina di fegatini con riso, buona e facile da preparare. Scalda la pancia, invoglia l'appetito e prepara all'abbuffata. Lo spiedo, tipico piatto bresciano, ci arriva ancora caldo e in porzioni giuste per trovarci a fine pasto con l'abbiocco incombente. Ci sono le costine di maile, i mombolini (coppa arrotolata con salvia e pancetta), le patate e gli uccellini. Questi sono una chicca frutta della vecchia pratica della caccia un tempo in zona diffusissima, ma oggi le tipologie di volatile sono pochissime e quindi diventa sempre più raro trovarli e poterne mangiare anche la testa. La carne ci arriva servita con dell'energica polenta taragna, tipica della Valtellina e delle valli bresciane e bergamasche. Ci dissetiamo con acqua e vino della casa: un Groppello certamente molto lontano dai più eleganti delle vicine cantine, ma molto beverino e sempliche che si adatta a bevute senza impegno.

Chiudiamo con un soddisfacente dolce della casa diverso per tutti, limoncino offerto e caffè. Il conto, come già sapevamo, recita 23 euro tutto compreso. Un prezzo onesto per una grande e gustosa mangiata in compagnia.

Valutazioni.
Cucina: 8. Il menù è semplice (o ridotto o poco abbondante, ditelo come preferite), ma è giusto che sia così in un agriturismo. I piatti mirano sulla cucina tipica locale, che sa essere in questo caso soddisfacente e che propone anche alcuni piatti "fuori zona" come i tortelli di zucca, tipica della zona mantovana. La qualità dei prodotti sa dare grandi soddisfazioni, come nel nostro caso dello spiedo.

Servizio: 6. Un 6 d'ufficio, giusto per il tipo ambiente. Tovaglioli di carta, ma doppia forchetta con previdenza. Bicchieri da osteria, un piacere. Però a questa semplicità, non manca la cura. Mentre l'ambiente sa essere ancora più fantastico quando capita di trovare qualche concerto che allieta la serata con chitarra e fisarmonica.

Carta dei vini: 8. Poca scelta, ma tanto di cappello a un agriturismo che oltre al proprio vino sa proporre vini importanti e tipici dell'area gardesana con prezzi giusti, senza togliere la possiblità di scegliere anche due o tre vini maestosi del nord della penisola. Talvolta in alberghi e ristoranti lacustri non si trovano Groppello, vino di terroir, e Chiaretto, vino di tecnica tipica della Valtenesi.

vedi tutte le recensioni di Enrico Grazioli i miei ristoranti

  • Al Combattente
    @ @ @ @ @

    Al Combattente

    inserito da Enrico Grazioli
    - Buonasera, lor signori - Salve, grazie per l'accoglienza - I lor signori hanno prenotato? Siamo sul finire dei posti. - Certo, abbiamo prenotato...

    • 0
    • 6858
  • Agriturismo Il Rovere
    @ @ @ @ @

    Agriturismo Il Rovere

    inserito da Enrico Grazioli
    "A tutto porcello" è un circuito enogastronomico molto atteso e sempre organizzato in concomitanza della 51esima Fiera Regionale di Lonato,...

    • 0
    • 13869

#0 Commenti

inserisci un commento