Ristorante Pizzeria Vesuvio

di Fabio Ciarla
  • Piazza Romana, 7, Cori (LT) - Lazio - Italia
  • telefono: 069677481
  • email: vesuvio_d@libero.it
  • fascia di prezzo: da 31 a 50
Ristorante Pizzeria Vesuvio
CUCINA: 8
SERVIZIO: 7
CARTA DEI VINI: 7
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Chi si aspetterebbe di mangiare pesce fresco su un alto colle del Lazio? Be' a dire il vero la vista dalla piccola città di Cori, in provincia di Latina, spazia verso il mare con uno scorcio davvero emozionante.

Dopo una piccola indecisione tra Cori "Valle" e Cori "Monte", poco intuitivamente la prima è il centro storico e la seconda la parte nuova, si arriva appunto a lasciare l'auto nel parcheggio che chiude al traffico le piccole vie del borgo antico. Da lì ci si inerpica per 200 metri e si arriva al...Vesuvio!

Il locale è piccolissimo, con il forno a legna a vista, ma per fortuna l'estate c'è una terrazza ad accogliere i tavoli all'aperto per una serata - soprattutto con questo insopportabile caldo - finalmente fresca.



La cucina alterna i sapori di una vera pizzeria napoletana, come il nome del locale e le origini dei proprietari testimoniano, e un ristorante che serve pesce fresco cucinato con originalità. La gestione è familiare: madre e padre addetti rispettivamente alla cassa e al servizio ai tavoli mentre i due figli sono i re della cucina e del forno.



La nostra cena è partita con un Antipasto alla Torrese (da Torre del Greco paese di origine dei proprietari) con polpette di pesce e di patate, spiedini di calamari e salse ad accompagnare il tutto. Non eccezionale ma, per paura di mangiare troppo, abbiamo evitato l'antipasto completo consigliato dalla casa. Ai primi però ci siamo rifatti: tortelli con farcia di capesante su letto di polpa di granchio di grande gusto, quasi troppo! Per il secondo ad un classico come il tonno alla griglia, buono perché fresco e cotto perfettamente, abbiamo avvicinato dei gamberoni impanati con scaglie di mandorle delicati ma non eccezionali. Alla fine un babbà di quelli veri e la serata è conclusa alla grande.



Bella cena, appena sopra i 30 euro a persona con una sola bottiglia di vino in quattro (Castore della cantina Cincinnato) e quindi grande soddisfazione.

Le materie prime sono fresche e scelte bene, i piatti sono tradizionali ma anche ricercati e originali, frutto delle esperienze all'estero dello chef "Peppe". Sul menù compaiono quindi noodles piuttosto che salse di stile nordeuropeo, ma non bisogna spaventarsi visto che siamo pur sempre in casa di napoletani e quindi in cucina il risultato è assicurato.



La cordialità dei proprietari non è formale e, senza esagerare, conviene farsi consigliare sulle specialità del giorno per assaporare il meglio di quanto proposto dal...Vesuvio!

vedi tutte le recensioni di Fabio Ciarla i miei ristoranti

  • Il Tempio del Gusto
    @ @ @ @ @

    Il Tempio del Gusto

    inserito da Fabio Ciarla
    Una breve gita a Spoleto prima della fine dell'anno mi ha riservato, oltre alla bellezza della cittadina, la sorpresa di un ristorante davvero...

    • 0
    • 640
  • Osteria Quindicidiciotto
    @ @ @ @ @

    Osteria Quindicidiciotto

    inserito da Fabio Ciarla
    La guerra non c'entra, all'Osteria quindici diciotto si mangia, bene, e si può scegliere tra due menù del giorno, quello di carne a 15 euro...

    • 0
    • 2684

#0 Commenti

inserisci un commento