assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Ziliani Vs/ Rivella, il video completo

di Filippo Ronco

Ecco il video completo del faccia a faccia tra Franco Ziliani ed Ezio Rivella tenutosi venerdì 3 ottobre 2008 presso l'Università di Siena, moderatore il Prof. Cutolo antropologo della stessa Università.

  • condividi su Facebook
  • 3578
  • 0
  • 0

#4 Commenti

  • Alessandro Bertocchi

    Alessandro Bertocchi

    L'ho visto in diretta. E' un dibattito lungo che non aggiunge molto a quello che già si sa. Ma è pepato al punto giusto e veramente godibile. Per me: vittoria di Rivella. Attendo i vostri giudizi

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Vittoria di Rivella ? Interessante, sei una delle pochissime - forse l'unica che ho letto fino ad ora - fuori dal coro degli applausi per Ziliani. Buono, stimola il dibattito. Potresti però argomentare meglio il perché per te è vittoria a Rivella ? Detto così vale poco.

    Per il video, so che è ridondante perchè già visibile su vinarius (in altro modo, non è condivisibile, qui si) e che da molti è già stata seguita la diretta ma mi sembrava utile anche qui per completezza d'informazione.

    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Maurizio Fava

    Maurizio Fava

    @ fil. grazie del lavoro che fai.

    i commenti nel merito li ho già fatti http://vinix.it/myDocDetail.php?ID=1940 ma sarei davvero curioso di conoscere meglio l'opinione di AKB sul rivella vittorioso.
    io per quanto mi sforzi (ho visto il filmato 2 volte) ho visto solo il suicidio mediatico in diretta di un ex padrone del vino italiano, che all'improvviso ha evidenziato le sue umane, senili miserie, aggredendo con maniere grossolane tutti quelli che forse in quel momento vedeva come nemici personali: ziliani, l'informazione non genuflessa (merce rara), cappellano e suo padre, i giudici e la gdf (non vorrà mica mettersi in politica anche lui?), i produttori ilcinesi, il sangiovese e il grande Gino Veronelli, (senza il cui lavoro propedeutico all'incremento del mercato dei vini di qualità forse il vino starebbe ancora nei bottiglioni e nei quartini, e forse qualche enologo manager non avrebbe potuto arricchirsi a dismisura)
    ma forse rivella, molto più astutamente, ha voluto solo togliersi tutti i sassi dalla scarpa: come interpretare il suo continuo tirare in ballo il nome di Banfi, cercando ostinatamente di farla apparire come la madre di tutte le magagne, cosa che ziliani non ha fatto? e il tentativo altrettanto palese e continuato di suscitare sospetti sul piemonte e i suoi vini, può essere una scelta di marketing, oppure fu una neoinfantile reazione emotiva della serie "malcomunemezzogaudio"? se il filmato fosse sottotitolato in inglese, le parole in libertà di rivella e i suoi espliciti messaggi negativi sarebbero la tomba della credibilità e dell'appeal commerciale non solo del Brunello, ma dell'intera Italia del vino (il brunello e il sangiovese valgono nulla, solo i tagli col merlot o altro possono fare qualità, il barolo è altrettanto fasullo, biondisanti valeva nulla di per se', le regole non servono e anzi fanno danni, in Italia tutti le infrangono.. ecc ecc)
    vedremo, ma il defilarsi di tutti gli ex compagni di strada del cavaliere in questi giorni (ziliani ha fatto il pieno di consensi, perfino da parte di tanti che non lo hanno in simpatia personale, ma in rete non si trovano reazioni solidali con le posizioni opposte) non sarà dovuto ad imbarazzi e fastidio per un autogol per la squadra industriale?

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    ciao a tutti,

    io penso invece che sia venuto fuori un altro "spaccato all'italiana", un specie di teatro fra sordi dove l' uno è convinto che l' altro sbaglia e basta, quindi non ascolta..

    Come si fà a creare qualcosa di costruttivo fra persone che si vogliono imporre e basta.

    Dal rumore di fondo che si sente "ognitanto" nel video completo si capisce che chi è presente non è soddisfatto come credo (e spero) anche chi ha visto il video nella sua interezza..

    Da novellino del mondo enoico mi chiedo se veramente si stà cercando di fare qualcosa per "la valorizzazione del prodotto vino", oppure no.

    Ciao, emanuele

    link a questo commento 0 0
    #4

inserisci un commento